Musica dai balconi, la tromba di Alberto Anguzza echeggia per il centro storico di Trapani

4857

di Mario Torrente

La musica, ben si sa, può aiutare tanto nei momenti difficili. Anche quando c’è un’intera città con i locali chiusi, le strade vuote e tutti dentro casa per fermare il dilagare di un virus che fa paura. Ed in queste ore, in cui tutto è fermo e la desolazione regna sovrana a Trapani, la tromba di Alberto Anguzza, leader storico degli OttoniAnimati, sta animando i giorni di isolamento di tante persone, costretti a stare nelle loro abitazioni con l’angoscia di un nemico invisibile che sta infettando migliaia di cittadini e seminando morte. Ma poi arriva la musica di Alberto Anguzza. E per un po’ tutto passa. Ormai è diventato un appuntamento atteso che rallegra la zona di corso Vittorio Emanuele, una delle strade principali del centro storico. Questo pomeriggio, poco prima del tramonto, il musicista trapanese è uscito nel balcone di casa con la sua inseparabile tromba, regalando un ampio repertorio di brani. A partire dala  colonna sonora di punta degli Ottoni Animati per arrivare fino alle melodie di Bob Marley. Il tutto con i colori del crepuscolo, quanto l’atmosfera a Trapani si fa ancora più magica. Amalgamandosi in un tutt’uno tra i silenzi anomali della città e le inebrianti melodie del suono della tromba. Rendendo il tutto semplicemente fantastico! E così, nota dopo nota, Alberto Anguzza è tornato a lanciare il suo messaggio di speranza per un’ intera città costretta all’isolamento. Ma la musica dà coraggio. Fa sognare. Fa ben sperare. Mette di buon umore. E non ci fa sentire soli. Grazie Alberto!

GUARDA IL VIDEO CON L’ESIBIZIONE DI ALBERTO ANGUZZA