Marsala, rapina una donna: arrestato dai carabinieri

300

Protagonista della vicenda, un tossicodipendente che ha minacciato la vittima con una siringa sporca

Rapina una donna, minacciandola con una siringa, ma viene arrestato dai carabinieri. E’ accaduto a Marsala. Protagonista della vicenda un trentenne di cui non sono state rese note le generalità, con problemi connessi alla tossicodipendenza.Giovedì scorso, intorno alle 13, in zona Sappusi, nei pressi di una scuola materna, l’indagato si è avvicinato ad un’auto in sosta. A bordo la vittima designata che stava aspettando l’amica-insegnante. Armato di una siringa sporca ha intimato alla donna di consegnargli venti euro. Sprovvista di denaro, la malcapitata terrorizzata gli ha dato soltanto i pochi spiccioli che aveva nell’abitacolo. Arraffati i soldi il trentenne è fuggito. La persona derubata ha subito chiamato i carabinieri, fornendo una accurata descrizione del tossicodipendente che, poco dopo, è stato rintracciato e arrestato. Chiamato a rispondere di rapina aggravata, ora è ai “domiciliari” nella sua abitazione