Piscitello nuovo sostituto procuratore a Marsala

640

E’ in magistratura dal 1995.

Roberto Piscitello è uno dei nuovi sostituti procuratori della Procura di Marsala diretta da Vincenzo Pantaleo. Piscitello è stato pm alla Dda di Palermo e direttore generale del Ministero della Giustizia ed era a capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria come responsabile della gestione dei detenuti e dei provvedimenti di 41 bis. 51 anni, in magistratura dal 1995, come sostituto della Dda, Piscitello si è occupato per circa dieci anni di mafia e in particolare delle inchieste sulle cosche del Trapanese, sui fiancheggiatori del boss Matteo Messina Denaro e delle ricerche del “padrino” di Castelvetrano.

Assieme a Massimo Russo ha coordinato le operazioni “Peronospera”, con le quali è stata smantellata la famiglia mafiosa marsalese ed è stata fatta luce anche sui rapporti con settori dell’imprenditoria, della politica e della burocrazia comunale. Tra i latitanti arrestati nell’ambito di queste inchieste, i boss Andrea Manciaracina e Natale Bonafede. L’ex pm, più volte bersaglio di intimidazioni mafiose, ha inoltre rappresentato l’accusa in diversi processi contro esponenti di Cosa Nostra celebrati al Tribunale di Marsala.