22.1 C
Trapani
domenica, Maggio 26, 2024
HomePoliticaVilla Rosina, Ciminnisi: «Grave l'assenza dell'assessorato alle Infrastrutture»

Villa Rosina, Ciminnisi: «Grave l’assenza dell’assessorato alle Infrastrutture»

«Per i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie di Villa Rosina chiediamo che il Governo preveda l’impiego del Fondo di Sviluppo e Coesione dell’UE. Un orientamento sul quale si rincorrono le voci di corridoio e che appare tutt’altro che consolidato. Per altro non abbiamo ancora la parola definitiva da parte dell’assessorato alle Infrastrutture, oggi assente. È necessario capire se per Villa Rosina sarà previsto un bando, un avviso, di rigenerazione urbana, nell’ambito della generale programmazione FSC o se, come abbiamo richiesto, sugli stessi fondi, possa essere previsto un accantonamento per l’importo totale dei 14 milioni di euro necessari al completamento di tutte le opere di urbanizzazione del quartiere».

Così la deputata trapanese del M5S, Cristina Ciminnisi, Vicepresidente della Commissione “Esame delle attività dell’Unione Europea” ha sintetizzato i lavori dell’audizione sulle ipotesi di completamento di strade e rete fognaria del popoloso quartiere trapanese in cui abitano circa 7000 persone.

«L’assenza dell’assessorato alle Infrastrutture, il primo e diretto interlocutore per l’impiego dei fondi FSC, e per il completamento dell’urbanizzazione di Villa Rosina – commenta Ciminnisi –, è un grave vulnus per tutta la commissione e una mancanza di rispetto per tutti gli abitanti del quartiere trapanese che attendono segnali di chiarezza sulla soluzione di problemi che li affliggono da decenni. Già nelle prossime ore – conclude Ciminnisi – presenterò una risoluzione che impegna il Governo a prevedere il completamento delle opere di urbanizzazione di Villa Rosina attraverso la programmazione 2021/2027 FSC e che insieme predisponga idonei strumenti che consentano l’accantonamento e la destinazione dell’intera somma necessaria al progetto che sarà presentato dal Comune di Trapani. Sono certa che tutti i colleghi della deputazione trapanese vorranno sostenere questa iniziativa, in linea con l’impegno che a Villa Rosina abbiamo assunto davanti ai cittadini e coerente alle loro legittime aspettative di un intervento risolutivo per il quartiere».

Oggi innanzi la Commissione UE, erano presenti il Comune di Trapani, il Presidente dell’Associazione “Insieme per Villa Rosina”, e i dirigenti generali del Dipartimento Programmazione e del Dipartimento acqua e rifiuti.

- Advertisment -

Altre notizie