Natale In Collina a Marsala, seconda edizione

218

Anche quest’anno l’associazione AMA Mamme Attive con il comitato AttiviAmoci, patrocinato dal Comune di Marsala, il “Natale in Collina 2019”, richiamando proprio l’attenzione verso il luogo in cui si svolgono le manifestazioni, il quartiere di SS. Filippo e Giacomo e le contrade limitrofe, da dove si può ammirare un paesaggio panoramico unico nella città di Marsala. Dopo l’accensione dell’albero di sabato 7 dicembre, nella piazza della parrocchia dei SS. Filippo e Giacomo, si continua con gli eventi che mirano a valorizzare le tradizioni e i luoghi spesso sconosciuti delle nostre periferie, ma soprattutto per creare aggregazione nelle piazze e nei cortili come si faceva un tempo, invitando tutti ad uscire dalle proprie abitazioni per incontrarsi. Domenica 15 ci si è ritrovati al “Chiano du Curso Ranne”, in contrada Conca, dove i Picciotti di Conca si sono messi in azione per rendere accogliente un vecchio “Chiano” già rivalutato con il Festival del Tramonto. Gazebo e bracieri a legna hanno permesso di rimanere all’aperto e degustare i prodotti locali. Alla manifestazione ha partecipato l’amministrazione comunale, nella persona del vice Sindaco A. Licari, l’Assessore S. Accardi, A. Baiata, R. Passalacqua e la Consigliera Comunale Linda Licari, tra i promotori dell’iniziativa; “Crediamo fermamente che far conoscere le nostre borgate, promuovendo i nostri prodotti, riassaporare il nostro pane di grani antichi, la zabina prodotta da giovani allevatori, il buon vino offerto da eccellenze del posto (Cantine Barraco e Baglio Oro), sia importante per creare nuove opportunità per i nostri giovani che hanno modo di comprendere meglio il valore del ritorno alla terra, alla semplicità, e partire da qui per individuare nuove occasioni di lavoro”, è quanto ha dichiarato Linda Licari. Anche il vice Sindaco Agostino Licari, portando i saluti del Sindaco ha affermato che ha trovato “Un bellissimo clima di condivisione e di partecipazione. Cittadini che ci mettono la faccia in prima persona e si spendono per la comunità. Il ritorno alle tradizioni è fondamentale per la nostra società ormai troppo distratta dai social, mostrare ai più piccoli, dal vivo, i processi di produzione dal latte ai formaggi, è importante perché si da valore a tanti mestieri dimenticati e da cui per tanti anni i giovani si sono allontanati”. “Si può fare tanto se si riesce a lavorare insieme, pubblico e privato. Queste realtà di aggregazione sono in crescita e rappresentano la vera ricchezza del nostro territorio”, ha aggiunto l’assessore Rino Passalacqua. La Presidente di Mamme Attive Marilena Vanella, ringraziando tutti i gruppi che si sono attivati, in particolare i ragazzi, ha sottolineato come “in un tempo in cui spesso ci si chiude e ci si isola davanti ad un freddo computer, questi piccoli eventi ci consentano di tenere accese non solo le luci artificiali, ma soprattutto quelle dentro i nostri cuori, acquisendo la consapevolezza che nelle cose semplici va ricercata la vera bellezza”. I prossimi eventi previsti in calendario sono quello di lunedì 16 dicembre, nei locali dell’ASD emozione danza alle ore 16,30, “Accendiamo le luci”, organizzato da Samanda Pellegrino, “uno spazio dedicato alle donne per incontrarsi e riflettere sul Natale e non solo…”. Nel frattempo diversi giovani del territorio, meglio conosciuti come i “Picciotti di Bufalata”, stanno lavorando, di giorno e di notte, per realizzare il primo “Presepe Vivente” nel quartiere che si svolgerà all’interno della “Casa dell’acqua” di Ragalia, luogo suggestivo, da cui si ammira uno splendido panorama, valorizzato e reso fruibile a tutti, solo da 2 anni a questa parte. Il presepe Verrà inaugurato il 22 dicembre alle ore 17,00 e rimarrà aperto nelle giornate del 23 e 29 dicembre, 5 e 6 gennaio, l’ingresso sarà gratuito, chi vorrà, potrà lasciare un’offerta libera. Sempre domenica 22 dicembre si svolgerà la parata proposta dai ballerini dell’ASD Emozione Danza che gireranno per le vie del quartiere con gli abiti di Babbo Natale, insieme ai Calessi siciliani guidati da I cavalieri di Ss. Filippo e Giacomo che raccoglieranno, durante il giro, doni alimentari da lasciare alla parrocchia per i più bisognosi, durante la messa delle 11,30. “Sarà anche quest’anno un bellissimo colpo d’occhio per chi osserva e un momento di gioia che offriamo volentieri al quartiere che ci ospiti già da 4 anni” affermano i maestri Giovanni Paladino e Giovanna Panicola. Non poteva mancare anche quest’anno il classico concerto “Voci di Natale” dello storico Coro di Santa Cecilia, diretto da Pina Zichittella che da oltre trent’anni svolge la sua attività nella parrocchia. Si svolgerà il 3 gennaio alle ore 21,00 all’interno della chiesa dei Ss. Filippo e Giacomo. Teniamo a ricordare che tutti gli eventi sono stati realizzati in maniera gratuita dai volontari da cui è formato il Comitato tra cui AMA Mamme Attive, Picciotti di Bufalata, Picciotti di Conca, Asd Emozione Danza, Coro S. Cecilia; Si ringraziano le Cantine Barraco e Baglio Oro per aver offerto il vino, Calogero Mangogna giovane allevatore del luogo, il caseificio Errera, tutte le attività del luogo che hanno compreso il valore di queste iniziativa e l’Amministrazione Comunale per i servizi offerti attraverso il patrocinio.