19.1 C
Trapani
martedì, Maggio 21, 2024
HomeAttualitàI Borghi più Belli d'Italia, 9 milioni di turisti

I Borghi più Belli d’Italia, 9 milioni di turisti

Oltre 5 miliardi di euro il contributo al Pil italiano

di Valeria Marrone

Nel giugno dello scorso anno, la Regione Sicilia ha destinato un bonus economico pari a 750 mila euro ai 23 Comuni della Sicilia insigniti del prestigioso riconoscimento di “Borgo più bello d’Italia” o di “Borgo dei Borghi”, tra cui spiccano Erice e Salemi. Questo stanziamento mira a valorizzare i punti di eccellenza siciliana e a sostenere la sempre maggiore qualificazione dei piccoli borghi e delle comunità che, conservando intatta la propria identità storico-architettonica, rappresentano dei veri e propri attrattori turistico-culturali, attirando visitatori sempre più orientati alla scoperta di luoghi caratterizzati da una forte autenticità. Iniziative come “I Borghi dei Tesori” e “Le Vie dei Tesori” stanno lavorando per supportare questa tendenza, trasformando i borghi siciliani in autentici musei viventi da esplorare e scoprire, con l’obiettivo di valorizzare il ricco patrimonio culturale siciliano e offrire un’esperienza turistica autentica e coinvolgente. Attraverso i loro paesaggi incantevoli, la loro storia millenaria e il loro fascino intramontabile, i Borghi più belli d’Italia si rivelano non solo come gioielli culturali, ma anche come motori fondamentali dell’economia regionale e nazionale. Con circa 9 milioni di visitatori all’anno, di cui il 37% provenienti dall’estero, questi borghi contribuiscono con oltre 5 miliardi di euro all’anno all’economia italiana come attrazioni turistiche di prim’ordine. Marco Vulpiani, Senior Partner e leader Advisory Economico di Deloitte, ha sottolineato l’importanza di questa realtà presentando il report “L’impatto economico e occupazionale del turismo e la digitalizzazione nei Borghi più belli d’Italia”, che evidenzia dati sorprendenti sulle risorse dei borghi italiani. Un successo che si è manifestato anche in Sicilia e che è stato rappresentato anche alla Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano. Festival come “I Borghi dei Tesori” e “Le Vie dei Tesori”, che animano i borghi siciliani durante tutto l’anno, hanno registrato oltre 255 mila visitatori nei propri borghi, dimostrando l’efficacia di questa strategia che promuove un turismo lento e radicato nella cultura locale.Nonostante la loro innegabile attrattiva turistica, i borghi siciliani sono particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento, che risulta più accentuato rispetto alla media nazionale. Secondo l’Istat, i comuni presenti nella lista dei “Borghi più belli d’Italia” hanno una popolazione media pari a circa la metà di quella dei comuni italiani nel complesso. La riduzione della popolazione residente è stata del -4,2% nel periodo 2011-2021, a fronte del -0,7% registrato a livello nazionale nello stesso periodo. Pertanto, è essenziale valorizzare il patrimonio culturale siciliano e offrire un’esperienza turistica autentica e coinvolgente per contrastare questo fenomeno.

- Advertisment -

Altre notizie