giovedì, Giugno 13, 2024
21.3 C
Trapani
HomeEconomiaAccelerazione sul Rendiconto 2023: La Regione impone scadenze strette ai dipartimenti

Accelerazione sul Rendiconto 2023: La Regione impone scadenze strette ai dipartimenti

Entro venerdì 24 maggio, tutti i dipartimenti regionali dovranno presentare alla Ragioneria generale i dati necessari per la preparazione del Rendiconto generale 2023. Questo è quanto stabilito da una recente circolare firmata dal presidente della Regione, che mira a velocizzare il completamento delle procedure essenziali per la chiusura del documento finanziario. Il Rendiconto è fondamentale per procedere allo sblocco di ulteriori pagamenti da parte della Regione. Il presidente della Regione ha sottolineato l’importanza di rispettare rigorosamente queste scadenze, avvertendo che eventuali ritardi saranno considerati gravi inadempienze dirigenziali. Tali mancanze verranno valutate dalla giunta regionale e potrebbero portare all’applicazione di sanzioni, inclusa la possibile revoca dell’incarico dei dirigenti responsabili. Negli scorsi mesi, il governatore ha già manifestato la sua frustrazione per i ritardi nel riaccertamento dei residui, convocando in giunta i dirigenti generali dei dipartimenti che non avevano adempiuto ai loro obblighi. Questo intervento ha portato alla conclusione delle procedure in sospeso e allo sblocco di due miliardi di euro in spesa. Questa mossa rappresenta un’azione decisiva dell’amministrazione regionale per garantire una gestione finanziaria più efficiente e trasparente. La rapidità nella predisposizione del Rendiconto generale 2023 non solo assicura il corretto funzionamento della macchina amministrativa, ma è anche cruciale per mantenere la fiducia dei cittadini e degli investitori nei confronti dell’operato della Regione.

Altre notizie