10.7 C
Trapani
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàIl Cai di Erice alla Fiera dei territori di Bergamo

Il Cai di Erice alla Fiera dei territori di Bergamo

Turismo slow e outdoor. Riflettori puntati sui sentieri dell'Agroericino.

La Sezione CAI Erice ha partecipato alla fiera Agri Travel e Slow Travel Expo di Bergamo, specializzata nel turismo lento e benessere, dei cammini e degli sport di montagna. L’iniziativa è stata portata avanti assieme al Gal Elimos ed ai partner del progetto “Sentieri di salute west Sicily”.
A Bergamo per promuovere l’incoming in Sicilia, attraverso la divulgazione della rete sentieristica dell’Agroericino c’era il presidente del Cai di Erice Vincenzo Fazio. Oltre agli itinerari del Sentiero Italia CAI si sono puntati i riflettori anche suio percorsi di “montagnatetapia e terapia della terra” sviluppati dal GAL Elimos, in collaborazione ed a sostegno di partner privati.

“A Bergamo abbiamo presentato con orgoglio il progetto “Sentieri di Salute West Sicily” promosso dal GAL Elimos, in partenariato con la Sezione CAI Erice ed altri partner operatori turistici del trapanese. L’ intuizione e l’ impegno profuso – ha spiegato il presidente Vincenzo Fazio – è stato ripagato da risultati superiori alle aspettative. Nella partecipazione al workshop B2B, nel ruolo di “Seller”, abbiamo registrato 14 appuntamenti significativi con importanti compagnie di tour operator nazionali ed estere, con i quali stiamo attivamente elaborando accordi di collaborazione, per sviluppare incoming di questo segmento turistico nella destinazione west Sicily.
Inoltre, centinaia di visitatori hanno visitato il nostro stando mostrando un vivo interesse per il materiale promozionale che valorizza i nostri itinerari escursionistici di trekking esperenziale e la rete sentieristica di Erice e Agroericino segnata dal CAI”.

La Agri travel e slow travel expo è Fiera di nicchia dove incontrare operatori e potenziali turisti. Una realtà utile a definire rapporti commerciali B2B e B2C, specializzata su un segmento di turismo lento e destagionalizzante, che incrementa flussi turistici di appassionati di “natura”. Un tipo di turismo che sviluppa l’ecoturismo in Sicilia, riducendo l’impatto antropico e l’impronta carbonica.

Tra le altre cose i vertici dell’ ente Fiera Agri Travel e Slow Travel Expo di Bergamo hanno concesso uno spazio mediatico sul palco principale della fiera, ai protagonisti del progetto “Sentieri di Salute West Sicily” promosso dal GAL Elimos, realizzato in collaborazione operativa con la Sezione CAI di Erice e dall’ ATS guidata da Interactive Minds srl, rappresentata da Giuseppe Sergi, nell’ambito della convenzione con Asp Trapani e Associazione Registro Tumori- ART di Trapani presieduta dal primario oncologo dott Filippo Zerilli. Nell’ambito dell’iniziativa sono stati sviluppati 10 itinerari con percorsi di “#Montagnaterapia” e “Terapia della terra”, progettati e realizzati ad Erice e dintorni lungo alcuni tratti del Sentiero Italia CAI .
La presentazione sul palco con l’ ausilio di videowall, ha consentito il coinvolgimento e la divulgazione del progetto ad operatori turistici, alla stampa e al vasto pubblico di visitatori presenti in fiera a Bergamo.
Vincenzo Fazio nella sua presentazione con l’ausilio di video promo ad alta suggestione emotiva, ha tenuto a ringraziare l’ Ente fiera, i promotori del progetto “Sentieri di Salute”, ed i soci del CAI Bergamo “che hanno seguito con attenzione e interesse la presentazione, gettando le basi per prossime collaborazioni operative fra i due territori e le due sezioni del CAI, sullo sviluppo dell’ ecoturismo e della montagnaterapia, seguendo le linee guida pubblicate dal Club Alpino Italiano”.

- Advertisment -

Altre notizie