14.6 C
Trapani
martedì, Aprile 23, 2024
HomeFAD | FASHION, ARTS & DESIGNOpen Day alla Lega Navale di Trapani

Open Day alla Lega Navale di Trapani

Dal 21 al 23 alla Lega Navale di Trapani si svolgerà l’open day nell’ambito di una serie di iniziative organizzate a livello nazionale. Di seguito il programma della manifestazione.

– 21 aprile 2023: promozione della cultura e delle tradizioni marinaresche.

Katagòghia – volo delle colombe.

SETTIMANE DELL’AMICIZIA TRA I POPOLI DEL MEDITERRANEO

Iniziativa di riambientazione culturale ideata da Salvatore Corso

Ore 10:00 – rievocazione delle mitiche feste e ludi antichi locali che univano nell’antichità, tramite il volo delle colombe, l’estremo lembo della Sicilia occidentale e la vicina costa d’Africa, segnatamente Cartagine-Mothia-Salinella(Marsala)-Segesta-Trapani-Erice.

Saranno presenti il “CANTASTORIE” (coppola e fazzoletto rosso al collo), il “TAMBURINARU” (tamburello siciliano) e il CORO custodi Colombaia 

Canti, poesie e danze su Venere, Trapani, Colombaia. 

Storia

Feste attestate dal II secolo d.C. come tradizionali dal geografo greco Eliano (170-235 d.C.) che le descrive nel suo trattato naturalistico a proposito delle colombe universalmente conosciute come sacre alla Dea del Monte Erice, variamente denominata dalle popolazioni che si susseguirono: Ashthoreth Erek,Aphrodites Erykina, Venus Erykina, come risulta dall’epigrafia superstite. In ogni caso permaneva l’appellativo Erykinache la distingueva per l’unicità del suo mito e per le manifestazioni connesse.

Il collegamento tra le due sponde del Mediterraneo risale alla consuetudine arcaica dei marinai delle due sponde che, con una barca a vela ed un giorno ed una notte di navigazione, raggiungevano l’altra sponda, instaurando rapporti tra loro con scambi di propri prodotti materiali e culturali. Nella sponda d’Africa, in particolare, la frequenza si concretizzò anche in campo cultuale con l’erezione di un Tempio che richiamava la Dea del Monte Erice, per la struttura e per i riti che vi si svolgevano. Gaio Julio Solino (c.210-258 d.C.) in De mirabilibus mundi tratta di colombe sacre a Venere anche nell’Africa Proconsolare Romana, dove una città antica, sulla strada di collegamento che da Cartagine andava all’antica Cirta, sotto l’imperatore Augusto colonia romana, esisteva già un Tempio che ebbe nome Sicca Veneria, dove riecheggia il nome assunto in epoca romana dalla Dea del MonteErice. Lo attestano ancora i resti archeologici nella parte antica dell’attuale città El Kef a 625 metri sul mare in collina nella strada.

– 22 aprile 2023: sicurezza in mare e nozioni di primo soccorso

Promozione del concorso nazionale LNI-MIM “Il mare in sicurezza” indetto dalla Presidenza Nazionale insieme al Ministero dell’Istruzione e del Merito “Il mare in sicurezza”, con l’obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza in mare e sensibilizzare gli studenti sui principi dell’educazione civica marittima. Il concorso è rivolto agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie.

 23 aprile 2023: sport nautici, nautica solidale e protezione dell’ambientale marino e costiero

Promozione dello sport della vela e del canottaggio con l’utilizzo di barche a vela “Optimist” e della classe paralimpica Hansa 303 a cura della scuola di vela della Lega Navale Italiana di Trapani.

Promozione del tesseramento gratuito dei “soci giovani” (studenti fino a 18 anni), dei “giovani scout” e degli allievi di progetti scolastici inseriti nei Piani offerta formativa che parteciperanno alle attività degli Open Day. Per il primo anno di partecipazione a specifici progetti e attività sociali, in linea con gli scopi istituzionali, la tessera LNI viene rilasciata gratuitamente, senza il pagamento della quota assicurativa, a condizione che i Presidi/Delegati scolastici oppure i responsabili dei Reparti scout garantiscano che la polizza assicurativa stipulata dall’Istituto scolastico o dal Reparto scout copra i frequentatori anche durante lo svolgimento di attività presso la sede della LNI.

Prima giornata dedicata alla tutela ambientale e pulizia delle coste, con raccolta della plastica e rifiuti nel tratto di spiaggia circostante l’isola del Lazzaretto.

- Advertisment -

Altre notizie