martedì, Giugno 25, 2024
31.3 C
Trapani
HomeFAD | FASHION, ARTS & DESIGNPantelleria, domani “Giornata del Mare” e beach clean-up

Pantelleria, domani “Giornata del Mare” e beach clean-up

Si svolgerà domani 19 aprile a Pantelleria la “Giornata del Mare”. Una giornata densa di appuntamenti che vede coinvolti studenti e cittadini.

Si inizia alle 11 nell’Aula Magna dell’Istituto Superiore “V. Almanza” con un incontro per gli studenti in cui i relatori Antonio Terrone (Comandante della Capitaneria di Porto di Pantelleria), Carmen di Penta (Direttore Generale di Marevivo) ed Enrico Ambrogio (Presidente di EcoTyre) parleranno del mare e dell’importanza della sua tutela.

Nell’ambito di questa giornata Marevivo e il Gruppo Caronte & Tourist hanno organizzato la beach clean-up, in cui invitano la popolazione delle Isole Minori della Sicilia alla pulizia “sincronizzata” delle loro spiagge. Un momento molto importante di condivisione di valori del mare e di invito al suo rispetto. L’iniziativa, che ha preso già il via il 14 aprile scorso con attività nelle isole di Ustica, Favignana e Linosa, coinvolgerà domani Pantelleria. L’appuntamento è alle 11.30 a Bue Marino e Punta San Leonardo dove verrà eseguita la pulizia della spiaggia, sia a terra che in mare, e dove verranno recuperati gli pneumatici fuori uso. Dalle 14 alle 17 verranno invece ripuliti i fondali del Porto Nuovo con particolare attenzione sempre rivolto agli pneumatici.

Per facilitare e rendere sicure queste attività, dalle ore 11 alle 17 la Capitaneria di Porto ha emesso una Ordinanza di interdizione all’interno dello specchio d’acqua del Porto Nuovo di Pantelleria, precisamente nella zona antistante la banchina Sant’Agata (compresa tra la il molo Toscano e la banchina San Giovanni). È quindi vietata qualsiasi attività, tra cui navigare, ancorare e sostare con qualunque unità sia da diporto che ad uso professionale, e svolgere attività di qualunque natura se non espressamente autorizzata.

Le giornate di beach clean-up permettono da quarant’anni di raccogliere tonnellate di rifiuti che vengono poi analizzati per monitorare la situazione dell’inquinamento delle spiagge italiane e per raccogliere dati e informazioni preziose per la salvaguardia e la tutela del mare. Ma sono anche finalizzate all’attivazione di cicli virtuosi di smaltimento dei rifiuti. La giornata vede coinvolto anche il Consorzio EcoTyre con l’iniziativa PFU Zero che negli anni ha raccolto, nella sola Pantelleria, migliaia di chili di pneumatici (circa 20 mila, ad esempio, nel 2019). Questi rifiuti vengono recuperati da EcoTyre che offre peraltro un servizio gratuito per il ritiro delle gomme giunte a fine vita presenti sull’Isola. Si tratta quindi di una buona occasione anche per informare e sensibilizzare i cittadini sul fatto che questo tipo di rifiuti può essere riciclato.

Tutti sono invitati a partecipare e chiunque può unirsi alla raccolta.

Giuliana Raffaelli

Altre notizie