Marettimo, sequestrata barca carica di droga

894

L’operazione è della Guardia di finanza. Tre arresti. Rinvenute cinque tonnellate di hashish

Un durissimo colpo al narcotraffico è stato inferto dalla Guardia di finanza. Una barca a vela, denominata “Solen 1”, battente bandiera turca, carica di hashish per un valore di 50 milioni di euro, è stata intercettata e bloccata al largo di Marettimo. I militari delle Fiamme gialle hanno sequestrato 5,4 tonnellate di sostanza stupefacente. L’operazione, coordinata dal personale del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo di concerto con il Gruppo aeronavale di Messina e il Servizio centrale investigazione criminalità organizzata, è scattata in seguito ad una segnalazione delle autorità antidroga francese.  Così il natante di 12 metri è stato localizzato da un elicottero della Finanza. A fermare la barca due pattugliatori. A bordo tre componenti dell’equipaggio che sono stati arrestati. Nella stiva sono stati rinvenuti  187 colli di iuta su cui erano impressi sei diversi tipi di loghi. Le indagini proseguono per individuare gli organizzatori del traffico di sostanze stupefacenti.