Il Comune di Trapani dilaziona il pagamento TARI

3036

Sostegno a imprese e cittadini che si trovano a dover contrastare una crisi economica indotta dalle misure di contrasto al coronavirus.

Le diverse rate della TARI per l’anno 2020 possono essere dilazionate e pagate alla scadenza dell’ultima rata, il 16 dicembre 2020. Chi non pagherà le rate entro le scadenze fissate non si dovrà preoccupare di sanzioni ed interessi per ognuna delle scadenze previste. Ad ogni scadenza c’è la possibilità di pagare anche la precedente non saldata, senza incorrere in sanzioni. L’esenzione da sanzioni e interesse, è valida fino all’ultima rata utile, circostanza in cui si potrà pagare l’intero tributo entro il termine di scadenza del 16 dicembre. Agevolazioni anche per il suolo pubblico e per l’imposta sulle insegne e la pubblicità. Il periodo di chiusura obbligatorio imposto con DPCM, e anche i giorni di di chiusura volontaria in via precauzionale, possono essere recuperati con una autocertificazione dell’effettivo periodo di chiusura. Il Comune di Trapani, quindi provvederà ad autorizzare nell’arco dell’anno solare il recupero del periodo di occupazione temporanea non effettivamente usufruito come da autodichiarazione. In alternativa l’Amministrazione comunale valuterà anche l’ipotesi del rimborso di quanto pagato dagli esercenti nel periodo non realmente usufruito di concessione del suolo pubblico o della tassa sulla pubblicità e insegne. Tutte le agevolazioni sono subordinate al limite contrattuale definito con il soggetto concessionario Andreani e salvo interventi del Governo.