19.1 C
Trapani
martedì, Maggio 21, 2024
HomeCronacaAlcamo. Violenza sessuale, condannato ex poliziotto

Alcamo. Violenza sessuale, condannato ex poliziotto

Per dieci anni avrebbe abusato della figlia adottiva. Un ex agente di polizia, accusato di violenza sessuale, è stato condannato, dal tribunale di Trapani, a undici anni di reclusione. Quattro anni, per maltrattamenti, invece, sono stati inflitti alla moglie imputata nello stesso processo.

L’ex poliziotto, che prestava servizio al commissariato di Alcamo, era stata arrestato nel 2020 a conclusione di una indagine-lampo della Procura del capoluogo. Indagine che ha preso il via in seguito alla denuncia sporta dalla vittima che avrebbe subito violenza fin da quando era ancora minorenne. La ragazza ha raccontato il suo calvario ai carabinieri di Balestrate. Tre giorni dopo il padre venne arrestato

Per l’uomo il Pm aveva chiesto una pena superiore di un paio d’anni. La moglie dell’ex poliziotto in un primo momento era stato contestato anche il reato di estorsione, ma l’accusa è poi caduta.

Dalle indagini sarebbe emerso che l’ex agente vrebbe molestato la figlia, invitandola ad appartarsi per consumare rapporti sessuali e facendole pressioni psicologiche. Le chat su WhatsApp tra i due, piene di messaggi espliciti e insistenti, sarebbero state la prova chiave per inchiodare l’ imputato alle sue responsabilità. (Lu.Tod)

- Advertisment -

Altre notizie