giovedì, Giugno 13, 2024
24.1 C
Trapani
HomeAttualitàA Misiliscemi un incontro dedicato a Elisa Claps

A Misiliscemi un incontro dedicato a Elisa Claps

Un incontro caratterizzato dalle emozioni, intense, dall’inizio alla fine, quello di ieri pomeriggio, all’Agriturismo Vultaggio, con la giornalista lucana Mariagrazia Zaccagnino, che ha presentato il suo libro dal titolo “Sono io Elisa Claps”, rivelando nei dettagli il suo lavoro costruito attorno a una delle tante ferite del nostro Paese. Pubblico numeroso e partecipe, che non ha nascosto la commozione quando in diretta telefonica si è collegata la mamma di Elisa Claps, la signora Filomena, che ha voluto ringraziare i siciliani e l’Amministrazione di Misiliscemi, per aver scelto di parlare della storia della figlia che, a trent’anni dalla scomparsa, torna a parlare attraverso i suoi diari: pagine inedite che vengono finalmente svelate. Aveva 16 anni quando è stata uccisa nella Chiesa della Santissima Trinità in pieno centro cittadino, a Potenza. Era il 12 settembre 1993, ma i suoi resti sono stati ritrovati soltanto 17 anni dopo. In tutto quel tempo, in tanti hanno ritenuto si trattasse di un caso di allontanamento volontario. La famiglia Claps non ha mai creduto a tale versione, continuando a lottare per arrivare al suo assassino e alla verità. Archiviati i processi giudiziari e le ricostruzioni storiche che resteranno per sempre parziali, oggi Elisa riconquista il proprio spazio e ci racconta i suoi pensieri, il rapporto con le amiche, la fede in Dio e le ambizioni, in un dialogo costante con l’autrice e con mamma Filomena, grazie al libro di Mariagrazia Zaccagnino, che ha la postfazione di Gildo Claps. Oggi sia l’autrice che la famiglia vengono chiamati nelle scuole per parlare di una storia che ha tanti risvolti anche a livello educativo e sociale, e in memoria di Elisa, del suo sogno di diventare medico, la famiglia Claps ha annunciato la costruzione di un ambulatorio medico in Africa che porterà il suo nome. Il diritto d’autore di Mariagrazia Zaccagnino è devoluto per questo progetto. La rassegna letteraria “Bagli Narranti” è organizzata dall’Associazione “Misiliscemi” con la collaborazione del Comune e della Libreria Ubik di Erice. Ha conversato con l’autrice la giornalista Jana Cardinale. Le letture sono state a cura della professoressa Antonella Scaduto e gli intermezzi musicali a cura di Enrica Vultaggio e Gianfranco Bertino. Ad aprire l’incontro con i saluti dell’Associazione è stata la presidente, Milena Imbornone, seguita dall’assessora Barbara Mineo. Ha concluso il sindaco, Salvatore Tallarita.

Altre notizie