10.7 C
Trapani
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàPaceco, avvio delle procedure di riscossione coattiva dei tributi

Paceco, avvio delle procedure di riscossione coattiva dei tributi

Il Comune di Paceco si prepara a un’importante iniziativa: l’avvio delle procedure di riscossione coattiva per recuperare tributi in sospeso. Il provvedimento mira a ottimizzare i servizi comunali, assicurando un equo peso fiscale per tutti i cittadini. Sindaco e Assessore al Bilancio hanno annunciato che i debitori saranno contattati per regolarizzare la propria situazione, offrendo a loro un supporto tramite un servizio telefonico dedicato.

I debitori di importi fino a 10.000 euro, riceveranno un preavviso di sollecito, ovvero un invito formale al regolare adempimento entro un termine specificato; nel caso di mancato pagamento si procederà alla notifica di avvisi di intimazione con successiva attivazione, in caso di pagamento non ancora regolarizzato, di procedure esecutive. I debitori di importi superiori a 10.000 euro, invece, riceveranno intimazioni di pagamento, ovvero un avviso ad adempiere entro il termine di 5 giorni per evitare la procedura di pignoramento.

È fondamentale, secondo l’Amministrazione, che i tributi vengano saldati per garantire servizi di qualità alla cittadinanza. Inoltre, sono state previste esenzioni e riduzioni per le fasce più deboli della popolazione. Il Sindaco ha sottolineato che il mancato pagamento dei tributi potrebbe gravare sui contribuenti onesti, aumentando il rischio di servizi meno efficienti. Un appello è stato, dunque, rivolto ai cittadini affinché collaborino per regolarizzare la situazione debitoria.

- Advertisment -

Altre notizie