L’Istituto Superiore “I. e V. Florio” di Erice aderisce alla campagna Socio-Educativa “Stop Sexting and Revenge Porn” di Mete Onlus

40

L’Istituto Superiore “I. e V. Florio” di Erice aderisce alla campagna Socio-Educativa denominata “Stop Sexting and Revenge Porn” – inserita all’interno del Programma di Educazione Permanente dedicato alle donne, ideato dal Noble Team di Mete Onlus, dal titolo “Per Quanto Mi Riguarda, Ho Fatto la Mia Scelta”, e del Programma “Global Media and Cultural Democracy” – patrocinata dalla Regione Siciliana.  

La scuola diretta dalla preside Pina Mandina ha deciso di diffondere al suo interno il Manifesto che l’organizzazione Mete Onlus, presieduta da Giorgia Butera, diffonde per la promozione dell’iniziativa negli istituti scolastici secondari di primo e secondo grado della Regione Siciliana. 

“Aderiamo all’appello della presidente Butera e dell’Assessore Roberto Lagalla – dice la Dirigente Scolastica Pina Mandina – convinti dell’importanza di sostenere la campagna di contrasto alla violenza e di educazione al sentimento, che sensibilizza ed educa sull’invio di foto e video a sfondo sessuale, che riguarda in particolar modo gli adolescenti. In accordo a quanto affermato dall’Assessore regionale crediamo che l’uso consapevole degli smartphone e dei social network debba far parte del percorso educativo e formativo degli studenti. Su questo stiamo lavorando con interventi di sensibilizzazione e sposando campagne di educazione all’affettività”.