‘Mostro di Marsala’: l’Amministrazione Grillo intitola un luogo pubblico a Ninfa e Virginia Marchese e ad Antonella Valenti

262

L’Amministrazione Grillo ha avviato la procedura per individuare e intitolare un luogo pubblico a Ninfa e Virginia Marchese e ad Antonella Valenti. Sono le vittime del cosiddetto “mostro di Marsala”, rapite il 21 Ottobre 1971 e poi ritrovate morte: Antonella in una scuola abbandonata; le sorelline Ninfa e Virginia in una ex cava di tufi. “Nel ricordare con tanta tristezza quel brutale assassinio di 50anni fa, una tragica pagina che ha sconvolto l’Italia intera, vogliamo istituzionalmente conservare la memoria di quelle giovanissime vite spezzate, afferma l’assessore Antonella Coppola. A loro, finalmente, dedicheremo un sito della nostra città”. Va detto, infatti, che risale al 2008 l’avvio di una procedura di intitolazione alle tre bambine, poi non portata a termine. Stamani, accolta prontamente la richiesta dell’Amministrazione – tramite il senatore Pietro Pizzo – di trattare l’intitolazione nella prossima seduta della Commissione Toponomastica, è stato personalmente il sindaco Massimo Grillo a preannunciare alla famiglia Marchese la volontà dell’Amministrazione.