I carabinieri celebrano la “Virgo Fidelis”

736

Celebrata questa mattina, presso la Chiesa del SS Salvatore di Trapani, la messa in onore della Virgo Fidelis, Patrona dei Carabinieri. Un momento importante per l’Arma. Oltre alla Virgo Fidelis ci ricorda infatti la battaglia di Culqualber del 21 novembre del 1941, quando, un intero battaglione dei carabinieri si sacrificò in una delle battaglie più cruenti combattute in Africa e andata avanti per ben tre mesi. Alla bandiera dell’Arma dei Carabinieri fu conferita, per quel fatto, la seconda Medaglia d’Oro al Valor Militare, dopo quella ottenuta nella partecipazione alla Prima Guerra Mondiale. Altro importante evento è la giornata dell’orfano, istituita nel 1996 e che rappresenta per i Carabinieri e per l’ ONAOMAC un sentito momento di vicinanza alle famiglie dei militari dell’Arma scomparsi. L’opera Nazionale di Assistenza per gli orfani oggi assiste circa 1000 orfani, a ciascuno dei quali eroga un sostegno semestrale, distinto per fasce d’età, sino al compimento degli studi. L’assistenza agli orfani disabili è a vita. Alla funzione religiosa, officiata dal Vescovo di Trapani, S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli, sulle note dei canti del Coro dei Bambini della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo “Eugenio Pertini” di Trapani, hanno preso parte tutte le autorità civili e militari.