18.2 C
Trapani
lunedì, Aprile 22, 2024
HomePoliticaEmergenza idrica, Safina chiede interventi immediati alla Regione

Emergenza idrica, Safina chiede interventi immediati alla Regione

Azioni immediate da parte del governo regionale per affrontare l’emergenza idrica in provincia di Trapani. È quello che ha chiesto il deputato regionale trapanese Dario Safina che, proprio ieri, ha depositato all’Ars un’interpellanza urgente.

«La situazione idrica in provincia di Trapani è critica e servono azioni tempestive – ha detto Safina -. Ho inviato una lettera al presidente della Regione e all’assessore all’Energia, chiedendo interventi concreti del Dipartimento della Protezione Civile. La salute pubblica è in gioco, e non possiamo permetterci ritardi. Il territorio del Comune di Trapani e le zone circostanti sono in preda a una grave crisi idrica, – scrive Safina – accentuata dalla mancanza di precipitazioni e dal persistente processo di siccità. Le gravi diminuzioni delle falde acquifere, dei pozzi e delle sorgenti stanno causando un significativo calo nell’approvvigionamento idrico, mettendo a rischio la salute pubblica, specialmente nei comuni siciliani storicamente privi di risorse adeguate a fronteggiare tali situazioni».

Safina ha poi evidenziato che le richieste di aumento nella fornitura idrica a Sicilacque non sono sufficienti a risolvere la crisi, specialmente con la condotta di Bresciana chiusa per lavori di riparazione.

«Una soluzione a medio lungo termine – suggerisce Safina – potrebbe essere la costruzione di nuovi dissalatori lungo il perimetro siciliano per garantire un approvvigionamento continuo in situazioni di emergenza. A Trapani esiste già un dissalatore, di proprietà della Regione, inattivo da oltre 10 anni ormai ma che potrebbe essere ripristinato per affrontare le criticità attuali. Nel frattempo però, la provincia di Trapani attende risposte immediate – conclude Safina – mentre la crisi idrica continua a minacciare il benessere delle comunità locali».

- Advertisment -

Altre notizie