9.1 C
Trapani
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronacaSerie D sotto shock: morto un giocatore del San Luca

Serie D sotto shock: morto un giocatore del San Luca

Il difensore ha perso la vita a seguito di un incidente stradale

Tragedia questa notte lungo la strada statale 106 ionica, in provincia di Catanzaro. A perdere la vita Marco Pezzati, in forza al San Luca, squadra che milita nel girone I di Serie D con il Trapani. Secondo una prima ricostruzione, sembrerebbe che l’auto – poco dopo la mezzanotte – guidata dal 31enne sia finita fuori dalla carreggiata senza lasciare scampo al calciatore, già senza vita al momento dell’arrivo dei soccorsi. Pezzati, classe 1993, ha militato in diverse squadre di Serie D: Scandicci, Trestina, Sangiovannese e Verbania tra le altre.

Lo scorso 19 Novembre ha giocato al “Provinciale” quando i granata si imposero per 2-1. Diversi i messaggi di cordoglio da parte di alcune società che militano in Serie D. Di pochi minuti fa invece la nota del club calabrese: «In un tragico e terribile incidente stradale avvenuto nella notte a Isca provincia di Catanzaro, è morto il nostro calciatore Marco Pezzati. La società, lo staff tecnico e i calciatori non appena appresa la ferale e devastante notizia, hanno deciso di sospendere tutte le attività per unirsi al dolore della famiglia che purtroppo è anche nostro. Come società abbiamo già inoltrato richiesta di rinvio della gara in programma domenica a Portici, perché è chiaro che in questo tristissimo e terribile momento il calcio e tutto il resto passano in secondo piano, perché è venuto a mancare un ragazzo nel pieno della maturità, con ancora una vita e tanti sogni davanti. Marco era uno di noi. Una guida fuori e dentro il campo. Un ragazzo solare che sapeva guidare il gruppo, un amico vero che alla causa sportiva del nostro piccolo paese ha dato tutto sé stesso. Con la sua tragica morte, l’ASD San Luca che è una famiglia, perde uno dei suoi figli migliori. Un esempio umano e sportivo amato dal nostro meraviglioso pubblico con il quale Marco era riuscito ad instaurare un profondo e sincero rapporto di vita.
Ciao meraviglioso guerriero. Ti sia lieve la terra. Noi non ti dimenticheremo mai.
Sarai dei nostri per sempre».

Foto La Macchia

- Advertisment -

Altre notizie