giovedì, Giugno 13, 2024
24.1 C
Trapani
HomeCronacaMarettimo, arresti due presunti scafisti

Marettimo, arresti due presunti scafisti

Due presunti scafisti, entrambi tunisini, sono stati arrestati dalla polizia di Trapani. Secondo l’accusa avrebbero condotto un gommone, partito dalle coste della Tunisia con a bordo 24 migranti, tra cui un neonato di pochi mesi, diretto verso le coste marsalesi. A causa delle avverse condizioni meteo, però, il natante è approdato a Marettimo in località Cala Conca. Qui gli indagati, sottoposti a fermo di polizia giudiziaria dagli agenti della Squadra mobile, avrebbero abbandonato la maggior parte dei passeggeri per proseguire il viaggio, con a bordo soltanto quattro clandestini, verso le coste siciliane, cercando di eludere i controlli delle forze dell’ordine.

Il gommone, però, si è imbattuto in una imbarcazione in transito che ha lanciato l’allarme. Il natante è stato così raggiunto da una motovedetta della Guardia costiera che ha recuperato tutti i passeggeri compresi quelli sbarcati a Marettimo. I due presunti scafisti, individuati a seguito di indagini, ora sono in carcere con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in seguito alla convalida dell’arresto da parte del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Trapani.

La polizia ha anche rintracciato altri due tunisini che si era reintrodotti illegalmente nel territorio italiano. Per loro è scattato il provvedimento di espulsione. (Lu.Tod)

Altre notizie