Secondo appuntamento domani sera con il Festival Organistico “Città di Trapani” – In Tempore Natali alla Chiesa di San Pietro

118


Nuovo appuntamento, domani, giovedì 23 dicembre, con il Festival Organistico “Città di Trapani” – In Tempore Natali, organizzato in collaborazione tra la Città di Trapani, l’Ente Luglio Musicale Trapanese e la rivista on line Loft Cultura e l’Associazione  ‘Ciuri’, presieduta da Filippo Peralta.

Sabato scorso si è svolto il primo dei sei concerti per organo in programma fino all’8 gennaio tra le tre le Chiese coinvolte del centro storico del capoluogo presso la Cattedrale di San Lorenzo. 

Questo il programma di domani sera alle ore 21:

 23 dicembre 2021, chiesa di San Pietro 

Organisti: Leonardo Nicotra, Carmen Pellegrino, Elide d’Atri 

V. BELLINI: Sonata in sol maggiore  

organo: L. Nicotra/C. Pellegrino) 

F. LISZT: da “Weihnachtsbaum”:  

Psallite 

in dulci jubilo  

Adeste fideles 

(organo a 4 mani: C. Pellegrino/E. d’Atri) 

D-SCARLATTI: sonata in si minore, K87  

    (organo: L. Nicotra) 

A. CORELLI: dal “Concerto grosso fatto per la notte di Natale, op.6, n.8 

 Pastorale ad libitum

 (organo a 4 mani: C. Pellegrino/E. d’Atri) 

J.S.BACH: corale “Wachet auf, ruft uns die Stimme, BWV 645  

       (organo: L. Nicotra/C. Pellegrino/E. d’Atri) 

J.S.BACH: corale “Jesu bleibet meine Freude, BWV 147  

       (organo: L. Nicotra/C. Pellegrino/E. d’Atri) 

Traditional Carol “Holy Night 

                 (organo: L. Nicotra/C. Pellegrino/E. d’Atri) 

N. ZINGARELLI: Sonata in do maggiore 

       (organo: L. Nicotra/C. Pellegrino/E. d’Atri) 

Leonardo Nicotra, trapanese, dopo aver completato gli studi classici ad indirizzo musicale, ha conseguito, presso il Conservatorio di Musica ‘A. Scontrino’ di Trapani, le Lauree specialistiche in Pianoforte, con Franco Foderà ed in Organo e Composizione organistica col massimo dei voti e la lode con Maurizio Salerno. 

Intraprende una brillante carriera concertistica in Italia e all’estero, e prende parte a svariate giurie di concorsi organistici, vocali; partecipa, in qualità di Commissario esterno, negli esami d’Organo nei Conservatori di Musica. 

Ha frequentato i corsi di organo barocco presso il Conservatorio della Svizzera italiana a Lugano, con Fabio Bonizzoni. 

Da molti anni collabora attivamente col Conservatorio Scontrino nella realizzazione di attività concertistiche con particolare attenzione alla musica sacra. Presso lo stesso istituto è stato docente di strumenti antichi a tastiera e di didattica del canto corale e Consulente Artistico nell’organizzazione delle attività concertistiche per le Istituzioni. 

Nel quinquennio 2000 – 2005, il vescovo di Trapani, mons. Domenico Amoroso, lo ha nominato Direttore della Commissione di Musica Sacra della Diocesi di Trapani. Ha ricoperto, inoltre, il ruolo di organista ufficiale della Cattedrale San Lorenzo di Trapani nonché quello di Maestro di Cappella ed attualmente è organista titolare e direttore musicale presso il Santuario Basilica Maria SS. Annunziata di Trapani ove svolge un’intensa attività liturgica e concertistica. 

Ha promosso e curato restauri e recuperi di vari organi della Diocesi trapanese realizzando molteplici attività concertistiche. 

Ha collaborato con insigni musicisti (Luigi Celeghin, Claudio Brizi, Guy Bovet, Stephan Dohr, Edoardo Bellotti, ecc.) alla rivalutazione del famoso organo a sette tastiere “F. La Grassa”, custodito all’interno della chiesa San Pietro, a Trapani, realizzando particolari attività concertistiche. 

È Direttore Artistico e responsabile della stagione concertistica ” I Concerti al Palazzo del Governo”, manifestazione giunta alla quinta edizione  che si tiene presso il prestigioso Salone di Rappresentanza del Palazzo del Governo di Trapani e che promuove le giovani leve del Conservatorio di Trapani che si distinguono particolarmente in ambito musicale. 

Presso la Diocesi di Mazara del Vallo è Organista Ufficiale Diocesano nonché componente – con responsabilità del settore “strumenti e strumentisti” – della Commissione di Musica Sacra dell’Ufficio liturgico Diocesano. 

E’ stato insignito, nell’anno 2016 del “Premio UNESCO 2016”. 

Alle attività di organista ed organizzatore di Eventi musicali – stagione concertistica “SuonidiSera”, della quale è l’ideatore e direttore artistico,- per il comune di Marsala, affianca anche quella di compositore soprattutto in ambito sacro, molto apprezzate e regolarmente eseguite nelle celebrazioni liturgiche. 

Elide d’Atri si diploma in pianoforte nel 1996 e nello stesso periodo si dedica agli studi della composizione sotto la guida del M° Giovanni Sollima.  

Inizia lo studio del clavicembalo nel 1997 con il M° Fabio Bonizzoni sotto la cui guida si diploma nel 2001. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero tra i quali si ricordano i corsi internazionali di musica antica di Polizzi Generosa (dal 1999 al 2001), i corsi dell’Orchestra Barocca Europea in Olanda (EUBO, 2000), dal 2001 al 2008 i corsi tenuti in varie città italiane dal M° Roberto Gini, approfondendo il repertorio del melodramma italiano dei primi del ‘600, in generale, e le composizioni di Claudio Monteverdi, in particolare. 

Per diversi anni ha collaborato con gli “Amici della Musica” di Trapani per il progetto ideato dal M° Claudio Brizi riguardante la rivalorizzazione del monumentale organo “La Grassa” custodito nella chiesa trapanese di San Pietro. Ha suonato con insigni musicisti italiani e stranieri (Claudio Brizi, Fabio Bonizzoni, Roberto Gini, Gian Luca Lastraioli, Johannes Geffert, Stephan Dohr, Marcello Gatti) ed è stata M° accompagnatore al corso internazionale di canto del M° Michael Aspinall. 

Nel 2010 ha lavorato come accompagnatore al cembalo presso il dipartimento di musica antica del conservatorio superiore di Lyon (Francia). 

Nell’Aprile del 2013 ha conseguito il biennio di clavicembalo presso il conservatorio “A. Scontrino” di Trapani con 110/110 e lode. Nello stesso anno (2013), sotto la guida artistica e la direzione del M° Brizi, insieme ai musicisti costituenti l’equipe di lavoro dell’organo “La Grassa”, incide per Camerata Tokyo il cd “The Hidden Orchestra” che ha riscosso grandi consensi in diverse nazioni europee e transoceaniche. 

Da anni, alterna all’attività strumentale quella di docente in laboratori corali e di alfabetizzazione musicale e dirige un coro di voci bianche fondato con la collega M° Carmen Pellegrino insieme alla quale, nell’ambito dell’esperienza corale per bambini, adatta il testo della favola scritta da don Liborio Palmieri realizzando la favola musicale “Daddy &  Mirko” eseguita in prima assoluta nel Giugno del 2018 con la collaborazione del Conservatorio di Musica “A. Scontrino” di Trapani e dell’I.C. “Giovanni XXIII” di Paceco. 

Insieme a Carmen Pellegrino cura la direzione artistica della Rassegna organistica “Francesco La Grassa” giunta alla quarta edizione, che si tiene al monumentale organo custodito nella chiesa di San Pietro di Trapani. 

Carmen Pellegrino ha compiuto i suoi studi musicali presso il Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani ove ha conseguito il Diploma di Pianoforte, il Diploma di Organo e Composizione Organistica e il Diploma di Laurea di II livello di Organo, sotto la guida di Stefano Molardi, con il massimo dei voti. Ha partecipato al Corso di Interpretazione ed Improvvisazione organistica tenuto da Edoardo Bellotti e Maurizio Salerno e al Master Class di organo tenuto da Ulrike Theresia Wegele-Kefer. Ha suonato con illustri organisti quali Wolfgang Abendroth, Guy Bovet, Claudio Brizi, Johannes Geffert, Stephan Lutermann sul monumentale organo a sette tastiere “F. La Grassa”, situato nella chiesa di san Pietro in Trapani.  

Nel 2013,  sotto la direzione del M° Brizi, proprio suonando all’organo “La Grassa” insieme a 4 organisti e 2 pianisti, ha partecipato all’incisione del cd “The Hidden Orchestra” (Camerata Tokyo) che ha riscosso grandi consensi a livello internazionale. 

Ha conseguito il Magistero in Scienze Religiose presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista”, presentando una tesi sul ruolo dell’organo nella liturgia.  

E’ membro della Commissione diocesana di Musica Sacra ed organista del Coro diocesano “Virgo Drepanensis”.  

Impegnata anche nel campo della musica corale, ha maturato diverse esperienze col coro “San Pietro” e col coro di voci bianche “DoMiSol” col quale ha realizzato, insieme alla collega Elide d’Atri, la favola musicale “Daddy & Mirko” (adattamento della favola di don L. Palmeri) eseguita in prima assoluta nel Giugno del 2018 in collaborazione col Conservatorio di Musica “A. Scontrino” di Trapani e dell’I.C. “Giovanni XXIII” di Paceco. 

Da più di vent’anni è organista della Parrocchia San Pietro in Trapani. Svolge attività concertistica come solista, in formazione da camera (sia al pianoforte che all’organo) e come direttore di coro, partecipando a prestigiose rassegne e manifestazioni. 

Insieme ad Elide d’Atri cura la direzione artistica della Rassegna organistica “Francesco La Grassa” giunta alla quarta edizione, che si tiene al monumentale organo custodito nella chiesa di San Pietro di Trapani. 

E’ docente di pianoforte nei corsi ad indirizzo musicale della scuola secondaria di primo grado.