Assoenologi Sicilia ha un comitato giovani

125

È stato un vero successo la 27° edizione dell’Enosimposio di Assoenologi Sicilia: 3 talk show, 18 relatori in due giornate di lavoro, 12 vini in degustazione e tantissimi tecnici partecipanti che per l’occasione si sono dati appuntamento a Sciacca, presso il resort Torre del Barone, dall’8 al 10 luglio scorsi.

Con la vendemmia 2022 ormai alle porte, il congresso regionale degli enologi siciliani è stato un importante momento di confronto su temi complessi e pressanti come le sfide poste dal cambiamento climatico e la necessità di puntare ad una sempre maggiore sostenibilità del sistema economico-produttivo.

Tutto ciò con un occhio puntato alle dinamiche di mercato grazie ad un approfondimento sul ruolo del neuromarketing nel mondo del vino.

Chiamati a raccolta, per l’occasione, anche i rappresentanti dei quattro consorzi siciliani – DOC Sicilia, DOC Etna, DOC Pantelleria e DOCG Cerasuolo di Vittoria – che, raccontando i propri territori, hanno condiviso con i colleghi provenienti da tutta la Sicilia e oltre alcune produzioni di pregio delle relative aree.

“L’edizione di quest’anno è stata strutturata dando spazio a dei talk show che sono stati organizzati e condotti da tre componenti del nostro comitato di sezione – spiega il Presidente di Assoenologi Sicilia, enologo Giacomo Salvatore Manzo – Ognuno di essi è stato dedicato ad una tematica diversa ma di grande attualità come la sostenibilità, il climate change e le tecniche di neuromarketing, catturando l’attenzione di un’ampia platea. Questo per noi è molto importante – ha aggiunto Manzo –  Il congresso si è infine concluso con una degustazione guidata di vini rappresentativi delle DOC più importanti della nostra isola”.

Presente all’Enosimposio 2022 anche il Presidente Nazionale di Assoenologi, Riccardo Cotarella.   

“Sono state sviluppate argomentazioni attuali, di indubbia utilità, che è necessario affrontare con professionalità e cultura, elementi insiti nelle corde dell’enologo. – ha detto Cotarella – L’Enosimposio di Assoenologi Sicilia ha evidenziato l’importanza di trovare una soluzione tecnica ad aspetti fondamentali come quelli legati alla sostenibilità e al cambiamento climatico. Faccio i miei complimenti alla sezione Sicilia per questi bei momenti di arricchimento professionale ma anche di convivialità e familiarità”.

Tra i circa 230 enologi presenti anche tantissimi giovani professionisti. “Siamo molto lieti della notevole presenza di giovani enologi al 27° Enosimposio – ha aggiunto Manzo – augurandoci che l’Associazione possa sempre rappresentare per loro un punto di riferimento. A loro abbiamo scelto di dare un ruolo di primo piano costituendo un comitato giovani che affiancherà il nostro comitato di sezione facendosi portavoce e promotore di iniziative ed esigenze dalla cui condivisione ci auguriamo possa scaturire un arricchimento professionale dell’intera categoria.  Oggi l’enologo ha un ruolo chiave all’interno della cantina. Chiamato a muoversi fra dinamiche ed esigenze sempre nuove e in costante mutamento, l’enologo deve possedere conoscenze e competenze ad ampio raggio. La ricerca, l’approfondimento ma anche la condivisione di esperienze e risultati sono oggi le fondamenta su cui basare il nostro lavoro quotidiano, attorno a cui ruota tutta la vita della cantina”. 

Tra le novità di quest’anno proprio la presentazione del Comitato Giovani di Assoenologi Sicilia.

 “L’iniziativa – spiega il referente Maurizio Maurizi, rappresentante della Sicilia presso il Comitato Giovani Nazionale –  è nata sull’esempio di quanto già esiste da diversi anni a livello nazionale. Si tratta di un comitato giovani che opera sotto l’egida del consiglio senior proponendo iniziative rivolte parte agli associati più giovani che spesso possono avere punti di vista ed esigenze diverse da quelle dei soci con più esperienza”.

Del Comitato Giovani di Assoenologi Sicilia fanno parte giovani professionisti che, nel complesso, rappresentano le diverse aree vitivinicole della regione: Vito Fazio, Daniele Alessi Alessandro Serughetti,  Gaetano Corleo, Salvatore Zichichi, Giuseppe Pizzitola, Giuditta Raccuglia, Giuseppe Bennardo, Flavia Rallo, Alessia Foderà, Andrea Amato, Gabriele Pellegrino, Nino Catalano.