L’Amministrazione comunale di Campobello ha indetto una selezione pubblica per l’affidamento di un bene confiscato alla mafia

49

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione ha indetto una selezione pubblica per l’affidamento di un bene confiscato alla mafia con l’obiettivo di promuovere un impiego socialmente utile di questo patrimonio, tenendo conto dell’alto valore simbolico che lo stesso ricopre per la riaffermazione della legalità.

Un avviso è stato infatti pubblicato ieri sul sito istituzionale del Comune di Campobello, all’indirizzo www.comune.campobellodimazara.tp.it (sezione AVVISI), per la concessione a titolo gratuito del bene immobile di contrada Campana-Balatelle denominato “Pio La Torre”, per destinarlo a rifugio sanitario per animali, così come stabilito dalla Giunta comunale con deliberazione n. 348 del 07/12/2021.

L’avviso, contenente le informazioni relative ai requisiti e alle modalità di partecipazione, è rivolto ad associazioni, fondazioni, organizzazioni di volontariato, enti filantropici, cooperative sociali, reti associative, società di mutuo soccorso e altri enti di carattere privato senza scopo di lucro.

Le proposte progettuali dovranno essere elaborate secondo i modelli scaricabili dal sito istituzionale del Comune e trasmesse a mezzo pec, all’indirizzo protocollo.campobellodimazara@pec.it, entro le ore 12 del 21 marzo 2022.