domenica, Giugno 16, 2024
19.5 C
Trapani
HomeCronacaTrapani, arrestato l'incubo di medici e infermieri del Sant'Antonio Abate

Trapani, arrestato l’incubo di medici e infermieri del Sant’Antonio Abate

Con l’accusa di tentata estorsione e di rapina gli agenti della Squadra mobile della questura di Trapani hanno arrestato un uomo di 37 anni che ora è in carcere. Era diventato, in particolare, l’incubo di medici e infermieri in servizio al Sant’Antonio Abate. In più di una circostanza avrebbe fatto incursioni nei reparti seminando il panico.

L’indagato, secondo quanto emerso dalle indagini, si sarebbe reso responsabile di una rapina e di ben cinque episodi di tentata estorsione. Nel mirino, persone che incontrava per strada, operatori sanitari dell’ospedale del capoluogo, fedeli che venivano avvicinati all’uscita dalle chiese, ma anche clienti e avventori di locali pubblici. Ad incastrarlo, oltre ad alcune testimonianze, le immagini estrapolate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza collocate nelle zone dove agiva il 37enne, abituale assuntore di sostanze stupefacenti e senza lavoro. Le risultanze investigative raccolte dai poliziotti sono state condivise dal giudice per le indagini preliminari del tribunale del capoluogo che ha emesso nei confronti dell’uomo una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Dopo le formalità di rito, il 37enne è stato rinchiuso al Pietro Cerulli, a disposizione dell’autorità giudiziaria

Altre notizie