sabato, Giugno 15, 2024
17.1 C
Trapani
HomeAttualità‘Shock da Ground’, l’evento più atteso nel panorama del 3×3 siciliano, a...

‘Shock da Ground’, l’evento più atteso nel panorama del 3×3 siciliano, a Marsala a luglio

La prima edizione si è svolta sulla sabbia. Il campo da gioco era sistemato in maniera tale da consentire il palleggio: un lavoraccio di un paio di giorni. Ma era un’idea che un gruppo di amici, con la passione del basket, voleva portare avanti per divertirsi e far divertire anche d’estate, a palestre chiuse.

Il punteggio segnato su fogli A4, svoltati dalle fidanzatine. Di tanto in tanto, alcuni atleti lasciavano la palla e prendevano le scope per spazzare il campo invaso dalla sabbia. Le pause, tra una partita e l’altra, allietate dalla musica proveniente da una grossa radio. Al fischio finale tutti in acqua e pronti per una nuova sfida. Poi, anno dopo anno, la crescita. Cambia la location, dalla spiaggia alla piazza, ma non cambia il gruppo di amici con la passione della palla a spicchi: fatica, sudore, sorrisi e impegno a fare sempre meglio. Oggi SHOCK DA GROUND è un evento atteso nel panorama del 3×3 siciliano. In più, la FIP gli ha riconosciuto lo status di TOP nello street basket 3×3, tant’è che le prossime finali regionali giovanili si svolgeranno quest’anno a Marsala, in piazza della Vittoria. Il Comitato Regionale FIP Sicilia ha deliberato l’inizio della collaborazione con il torneo Shock da Ground, giunto alla 12ª edizione, che ospiterà le partite delle categorie Under-14, 16 e 18 maschili e femminili nel fine settimana del 28, 29 e 30 luglio 2023.

Sarà una manifestazione che porterà in campo non solo i più grandi talenti giovanili del basket siciliano, ma anche l’intrattenimento puro, grazie alla partecipazione di ospiti di calibro nazionale e internazionale. L’organizzazione è affidata alla MVP srls.

«Il consiglio direttivo ha stabilito che le prossime finali 3×3 si svolgeranno a Marsala – afferma la presidente FIP Sicilia Cristina Correnti –. Abbiamo trovato un punto d’intesa subito con Shock da Ground, che organizza non solo il torneo, ma anche una cornice di eventi a margine, con personaggi e musica dal vivo. Abbiamo ritenuto che Marsala sia un’ottima location per soddisfare l’esigenza di abbinare sport e svago, nell’ottica di un 3×3 aperto, estivo, dedicato a un pubblico molto giovane. Speriamo che sia un grande evento in piazza, non solo sportivo». Un bel riconoscimento per l’evento di street basket. L’organizzazione è affidata alla MVP che cura l’evento SHOCK DA GROUND, già patrocinato dall’Amministrazione Grillo e da quest’anno istituzionalizzato proprio per la sua rilevanza in termini di coinvolgimento giovanile e ricadute turistiche.

Entusiasti gli organizzatori, Giuseppe Pellegrino e Marco Tarantino: “Il nostro è un format unico nel suo genere, che unisce la magia del basket 3×3 all’intrattenimento. Da più di 10 anni mettiamo passione e dedizione nella realizzazione di questo evento, ora arricchito dalle finali regionali”.

Le finali regionali 3×3 in programma a Marsala danno accesso alle finali nazionali per la conquista dello scudetto di categoria.

«Siamo molto contenti di poter fornire alle finaliste un contesto suggestivo come quello dello Shock da Ground – spiega il responsabile regionale 3×3, Dario Dragna –. Le finali 3×3 giovanili sono finalmente una manifestazione che attira grande attenzione, specie tra i più giovani, e questa non può che essere una vittoria per il Comitato. Prosegue il percorso che avevo iniziato ormai tre anni fa e che puntava a riportare la pallacanestro nelle strade e nelle città siciliane. Quest’anno uniremo sport, musica e arte».

Shock da Ground è giunto alla 12ª edizione ed è il torneo di riferimento della Sicilia occidentale. Sin dal 2011, è un connubio tra sport e intrattenimento, attirando un pubblico sia di addetti ai lavori – spesso anche con giocatori professionisti – che di curiosi.

È la sesta edizione delle finali regionali 3×3, che danno accesso alle finali nazionali per la conquista dello scudetto di categoria. Campioni in carica sono Omega Misterbianco (U18M), I Have a Team (U18F), PCR Messina (U16M), I Have a Team (U16F), Virtus Mazara (U14M) e Verga Palermo (U14F). Per il secondo anno, saranno assegnati anche i premi per gli MVP di ogni categoria.

Il torneo di basket “Shock da Ground” (slang americano che significa “stupisci/impressiona il campo”), negli anni si è distinto per il suo carattere social, costituendo momento di incontro tra ex atleti/amici sparsi in giro per l’Italia e l’Europa, e che puntualmente si ritrovano a Marsala.

Tra le curiosità legate all’evento c’è senz’altro questa, e la racconta Marco Tarantino: “l’anno scorso un atleta della squadra semifinalista ha lasciato il matrimonio del fratello per venire a giocare e si è presentato in smoking in piazza”. La voglia di giocare era tanta che quando il torneo si svolgeva in piazza Loggia, montavano e smontavano il campo ad ogni matrimonio o funerale.

Altre notizie