“Ne vale la vita”: convegno per sensibilizzare sulla donazione degli organi a Castellammare

66

“Ne vale la vita”: convegno patrocinato dal Comune per sensibilizzare sulla donazione degli organi sabato 26 marzo alle ore 16,30 al teatro Apollo -Anton Rocco Guadagno di corso Mattarella.

Al convegno in ricordo di Connie Provenzano, porteranno i saluti il sindaco Nicolò Rizzo e la direttrice sanitaria dell’Ismett di Palermo, Cinzia Di Benedetto.

Interverranno medici ed esperti: Gaetano Burgio, anestesista responsabile UO e sala operatoria dell’Ismett, coordinatore dell’azienda trapianto; Bruna Piazzadirettore operativo del Centro regionale trapianti Sicilia e Gaetano Alessandro, presidente dell’associazione “Donare è vita” onlus.
L’incontro sarà moderato dal giornalista Giuseppe Cuva.  

«L’amministrazione comunale è da sempre attenta all’importante tema sociale della donazione degli organi tanto che già da tempo abbiamo previsto che l’ufficio anagrafe del Comune raccolga e registri la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti del cittadino al momento del rinnovo o rilascio della carta d’identità -affermano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore ai Servizi Sociali Emanuela Scuto-. In città si tratta del secondo appuntamento con “Ne vale la vita” poiché già nel 2019 era stato fatto un convegno sulla donazione degli organi allo stadio Matranga con una simbolica partita di calcio tra la nazionale italiana donatori organi e la nazionale italiana medici. Iniziative che sosteniamo e promuoviamo al fine di sensibilizzare sulla decisione di donare gli organi, gesto volontario di grande generosità, atto di civiltà e rispetto per la vita».