22.1 C
Trapani
domenica, Maggio 26, 2024
HomeAttualitàGiustizia per Honey

Giustizia per Honey

Il cane che vedete in foto si chiama Honey, è stato preso a picconate ed è stato trovato agonizzante in un cassonetto dei rifiuti nel quartiere Cruillas a Palermo. Un gesto terribile, indegno. A lanciare l’allarme è stata una donna: ha sentito il cagnolino lamentarsi, chiuso in un sacchetto, sotto una montagna di immondizia. E ha chiamato la figlia. Honey è stato picchiato a sangue, senza pietà. In clinica è stato stabilizzato ma non è ancora fuori pericolo. Le associazioni animaliste si dicono pronte a sporgere denuncia perché si faccia luce su cosa è successo al povero animale e si individuino i responsabili del suo ferimento. “È stato chiesto di avviare delle indagini e la verifica delle telecamere nella zona”, fanno sapere i volontari. E le telecamere di una palazzina, piazzate proprio sui cassonetti dove è stato trovato il cane, potrebbero fare chiarezza sull’accaduto. Una sequela di violenza nei confronti degli animali. Dal cane Aron bruciato vivo mesi fa ad un altro cane bastonato sempre nel capoluogo siciliano: “E’ ora di inasprire le leggi contro chi maltratta gli animali – dice Franco Oliveri, animalista – bisogna arrestare e punire chi uccide un cane, un gatto con metodi violenti”.

- Advertisment -

Altre notizie