Home Attualità Restauro difforme dal progetto?

Restauro difforme dal progetto?

L’associazione Erythros avanza legittimi dubbi sull’intervento di ricostruzione dei fregi liberty della direzione centrale delle Poste di Trapani, in piazza Vittorio Veneto.

di Fabio Pace

Fanno discutere i lavori al palazzo delle Poste di Trapani e la sostituzione di alcuni fregi decorativi. Un intervento che secondo l’associazione Erythros è difforme dal progetto, in particolare la rimozione di alcuni fregi Liberty dallo storico palazzo della direzione delle Poste, realizzato su progetto dell’architetto trapanese Francesco La Grassa tra il 1922 e il 1927. I fregi originari sarebbero stati sostituiti con polistirolo resinato. Una circostanza che, secondo Erithros, «rappresenta l’ennesimo vulnus alla storia, al paesaggio urbano e architettonico, al sentimento di appartenenza, al senso estetico, alla cura di questa nostra città». Erythros, grazie ad un accesso agli atti favorito dalla deputata regionale Valentina Palmeri, ha esaminato il progetto e la relazione tecnica e ha accertato «più elementi di difformità tra la proposta progettuale e l’esecuzione e tra lo spirito conservativo del progetto e la rimozione di elementi lapidei, di sicuro pregio, e certamente di interesse storico architettonico costruttivo, non solo per la foggia e il disegno tipicamente liberty, ma soprattutto per la tecnica costruttiva e di realizzazione frutto delle maestranze locali dell’epoca e quindi signum distintivo di quella generazione di artigiani e carpentieri». Del resto sono gli stessi progettisti e lo stesso titolo della relazione che indicano gli interventi come “restauro conservativo” «…quanto più possibile contenuti secondo i criteri del “minimo intervento”, della sua “reversibilità”, “compatibilità fisico-chimico” con gli antichi materiali». La sostituzione dei fregi, è opinione di Erythros, non è di “minimo intervento”, non è “reversibile”, e certamente il polistirolo non presenta “compatibilità fisico-chimico” con le malte cementizie, e la pietra. Dal canto suo la Soprintendenza ai beni culturali di Trapani con nulla osta ha autorizzato “l’esecuzione delle opere nei particolari, nelle quote e nelle dimensioni conformemente ai grafici approvati”. Specificando che “ogni eventuale variante dovrà essere preventivamente autorizzata al fine di non incorrere nelle sanzioni previste a carico dei trasgressori dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio”. La domanda è: trasgressione c’è stata? E se c’è stata, chi ha trasgredito?

Ultime notizie in diretta

Covid19. 13810 attuali positivi in provincia di Trapani e tre nuovi decessi

Le persone attualmente positive in provincia di Trapani, in isolamento domiciliare obbligatorio e...

Match di mezzogiorno

Prosegue la preparazione della pallacanestro Trapani in vista dell'impegno casalingo di domenica contro...

OdG Sicilia. Presunzione d’innocenza rafforzata: quando le nuove regole ostacolano i giornalisti

Con l'introduzione delle nuove norme sulla cosiddetta “presunzione d'innocenza rafforzata”, il lavoro dei...

Pietre di inciampo per ricordare

Nel giorno della memoria i sindaci siglano in prefettura a Trapani una Dichiarazione...

“Memorie di inciampo”

Il Comune di Erice ha aderito al progetto che punta a non...

«Non restiamo indifferenti»

Di seguito il messaggio della sindaca di Erice Daniela Toscano in occasione...
Strage Alcamo Marina

In memoria delle vittime della strage di Alcamo Marina

I carabinieri di Trapani hanno ricordato, oggi, la scomparsa dell’appuntato Salvatore Falcetta e...

La solidarietà dell’Ordine al medico aggredito a Castelvetrano

Individuato l'aggressore, si tratta di un uomo di 29 anni

Covid19. I dati della Regione confermano il calo dei contagi

Nella settimana scorsa, tra il 17 ed il 23 gennaio, è stato rilevato...

Altre Notizie di Oggi

La solidarietà dell’Ordine al medico aggredito a Castelvetrano

Individuato l'aggressore, si tratta di un uomo di 29 anni È accaduto nel tardo pomeriggio di ieri a Castevetrano....

“Costruiamo con il cuore”

Si è svolto, a Trapani, negli uffici della BigMat di Alberto De Filippi , il corso sulle manovre salvavita alla presenza del...

Marsala, raid vandalici in due scuole

Scuole marsalesi nel mirino dei vandali. Due incursioni sono state messe a segno nella notte. I responsabili dei raid hanno visitato i...

Marijuana nello zaino, arrestato

La droga la nascondeva nello zainetto che portava sulle spalle: 60 grammi di marijuana, pronti per essere immessi in commercio.

Mafia Bet, condanne riviste in Appello

Riviste, in Appello, per le pene per alcuni imputati del processo scaturito dall'operazione dei carabinieri di Trapani Mafia Bet, portata a compimento...

Trapani, chiesta condanna per la sindacalista infedele

Il Pm di Trapani ha chiesto la condanna per la sindacalista della Uil che, secondo l'accusa, spalleggiava i datori di lavoro che...
Trapani
poche nuvole
9.5 ° C
12.1 °
9.1 °
87 %
2.1kmh
20 %
Gio
9 °
Ven
13 °
Sab
11 °
Dom
13 °
Lun
13 °