Trasporto Pubblico a Marsala: il sindaco pronto al confronto per migliorare il servizio

77

Un “gruppo di lavoro” sta approfondendo l’analisi costi/benefici e le possibili opzioni per la gestione del Trasporto Pubblico a Marsala, al fine di proporre un’ottimale a soluzione organizzativa del servizio, secondo gli obiettivi prefissati dall’Amministrazione Grillo. Il gruppo di lavoro, che si è già insediato, è costituito da tre esperti che svolgeranno l’incarico di alta professionalità a titolo gratuito: ing. Marco Pellerito (settore trasporti), avv. Flavio Spanò (materia societaria e legale) e dott. Alberto Scuderi (ambito fiscale ed amministrativo contabile). “Riteniamo indispensabile avvalerci di questa collaborazione esterna per mettere un punto fermo nel settore del trasporto comunale e, da lì, avviare una seria riorganizzazione del servizio, afferma il sindaco Massimo Grillo. Un servizio che vogliamo più frequentato dall’utenza, più puntuale e adeguato alle nuove esigenze della mobilità urbana. Al riguardo, ringrazio l’ing. Gianfranco Rossi, componente della governance, per le preziose osservazioni e gli utili contributi in merito al miglioramento del trasporto comunale”.

Il riferimento è alla relazione prodotta dallo stesso Rossi in cui ipotizza tre possibili scenari per la gestione del servizio. In sintesi: mantenere l’attuale gestione, riorganizzandone le risorse in maniera più efficiente; costituire una società municipalizzata per azioni, controllata dall’Amministrazione comunale; affidare il servizio a Società esterna, a seguito procedura di gara. Da qui l’individuazione delle idonee professionalità per approfondire la tematica sotto i diversi profili tecnico-giuridici.

Siamo alla vigilia di una nuova organizzazione del servizio di trasporto urbano nella nostra città, conclude il sindaco Massimo Grillo, che deve puntare ad un target qualitativo più elevato. Ovviamente, faremo le nostre valutazioni e un approfondimento politico che coinvolgerà anche il Consiglio comunale, al fine di intraprendere la strada giusta per il futuro del servizio”.

In questo futuro c’è anche la nuova visione della mobilità urbana, qual è quella dell’Amministrazione Grillo, in cui si sente il bisogno di creare più zone a traffico limitato serviti dai parcheggi che si stanno realizzando, impegnando altresì entro il prossimo anno i finanziamenti ottenuti per rendere un servizio bus più efficiente. In più, nella prospettiva di un sistema intermodale – che guarda al centro urbano come alle periferie – non si esclude un nuovo Terminal accanto alla Stazione ferroviaria, anch’essa destinataria di finanziamenti per nuovi interventi di riqualificazione. Dal gruppo di lavoro ora costituito, pertanto, si attende la soluzione più appropriata per gestire in modo coordinato ed efficiente gli asset ad alto contenuto tecnologico (Autobus elettrici, paline, infomobilità, sistemi informativi di bordo, ecc.) e che, ora, richiedono la necessaria competenza specialistica.