10.7 C
Trapani
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomePoliticaFavignana, votata la decadenza della consigliera Giusy Salerno

Favignana, votata la decadenza della consigliera Giusy Salerno

Di Nicola Baldarotta

La forza dei numeri ha avuto la meglio. Una opposizione sempre più coesa e avversa, politicamente, all’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Francesco Forgione, ha posto quello che forse è l’ultimo paletto necessario per sfiduciare Sindaco e Giunta. Ieri sera, infatti, nel corso della seduta consiliare è stata votata la decadenza della consigliera Giusy Salerno che era a sostegno dell’amministrazione comunale.

Un passaggio, questo, che pone l’opposizione in condizioni numeriche sufficienti per votare la sfiducia a Forgione nei prossimi giorni.

E’ stata una riunione consiliare molto accesa e tesa, ovviamente: i quattro consiglieri della maggioranza hanno abbandonato l’aula dichiarandosi contrari al voto segreto proposto dall’opposizione, sono quindi rimasti solo i 7 firmatari della mozione di sfiducia che hanno votato in questa maniera: cinque favorevoli e due chede bianche. Decade quindi, la consigliera Giusy Salerno. Al suo posto dovrebbe entrare la prima dei non eletti. Si tratta di Stella Henkiri che si posizionerà nel gruppo di Forza Italia in quanto la Salerno era stata eletta nel gruppo che faceva riferimento alla candidata Sidnaco Maria Sinagra.

I consiglieri comunali hanno ritenuto di dichiarare la decadenza della dottoressa Salerno non ritenendo valide le giustificazioni addotte dalla stessa in merito alle assenze in consiglio comunale, dovute soprattutto proprio per motivi professionali. Giusy Salerno ha fatto sapere di volere procedere con il ricorso avverso la decisione del consiglio comunale, ma intanto si procederà con la surroga in aula. Per quanto riguarda la mozione di sfiducia i lavori sono stati aggiornati al giorno 30. Sabato mattina, quindi, completato il quorum del consiglio comunale potrebbe esserci la votazione della sfiducia al Sindaco Forgione con discussione finale.

- Advertisment -

Altre notizie