Atti vandalici a Marsala. La condanna del sindaco e del presidente del Consiglio comunale

78

Due plessi scolastici di Marsala sono stati oggetto di atti vandalici nella notte scorsa. Si tratta della scuola “Gabelli” di contrada Santi Filippo e Giacomo e di un’altra scuola primaria e dell’infanzia di contrada Casazze. In entrambi i plessi – appartenenti al Comprensivo “Stefano Pellegrino” – ignoti hanno imbrattato con pitture aule, uffici e corridoi, danneggiando arredi e bagni. Sull’accaduto, con indagini delle Forze dell’Ordine in corso, questa la dichiarazione del sindaco Massimo Grillo e del presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano:
“Siamo indignati e amareggiati per questo fatto gravissimo che, tra l’altro, cade in un giorno di profonda riflessione qual è la Giornata della Memoria. Un gesto vile e minaccioso che ha deturpato luoghi di insegnamento e di educazione, oltre che a mettere in apprensione i piccoli alunni e le loro famiglie. A loro vogliamo dire che le Istituzioni ci sono, che contrasteranno fermamente questi atti delinquenziali che vogliono incutere timore e insicurezza. La vicinanza dell’Amministrazione comunale giunga anche al dirigente, agli insegnanti e a tutto il personale in servizio nei due plessi scolastici”.