12.7 C
Trapani
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàIl traffico aereo internazionale spinge gli scali in Sicilia

Il traffico aereo internazionale spinge gli scali in Sicilia

di Serena Giacalone

Il 2023 si chiude con una crescita straordinaria per gli aeroporti di Trapani Birgi, Catania e Palermo, trainata dai collegamenti internazionali. Tutti gli scali hanno registrato un notevole aumento di passeggeri durante le festività.

 Il “Falcone-Borsellino” di Palermo ha concluso l’anno con risultati eccezionali, considerato il migliore di sempre, mentre l’aeroporto Fontanarossa di Catania, nonostante le difficoltà del 2023, ha iniziato il 2024 con un aumento del 12% in soli sette giorni. 

I dati delle società di gestione confermano una crescita costante nel traffico aereo da e per la Sicilia, con il “Falcone-Borsellino” che ha superato 8 milioni di passeggeri nel 2023, di cui il 30% provenienti da voli internazionali.

 Anche Trapani Birgi ha fatto registrare numeri eccezionali nel 2023, superando il milione di passeggeri con un aumento del 49% rispetto al 2022, dimostrando una crescita costante negli ultimi anni. 

La società di gestione, Airgest, ha chiuso i bilanci in attivo per la prima volta, confermando la posizione di Trapani come uno degli aeroporti in maggiore crescita in Europa.

Come detto, il 2023 si è rivelato un anno di notevole successo per l’aeroporto di Trapani Birgi. Dopo aver fissato come obiettivo il ritorno al milione di passeggeri, la gestione attuale ha visto i numeri crescere costantemente. 

Dal minimo registrato nel 2019 pre-lockdown, con 411.437 passeggeri, ai 1.332.860 passeggeri transitati nel 2023, il Vincenzo Florio ha dimostrato una notevole evoluzione. 

Il confronto con gli anni precedenti è sorprendente: il 2023 ha portato un aumento del 49% rispetto al 2022, un incredibile +211% rispetto al 2021, un impressionante +618% rispetto al 2020 e un notevole +224% rispetto al 2019. I movimenti aeroportuali hanno seguito una tendenza simile, con un aumento del 20% rispetto al 2022, del 76% rispetto al 2021, del 230% rispetto al 2020 e del 100% rispetto al 2019.

Un ruolo fondamentale è stato giocato dalla stagione estiva, che ha rappresentato l’83% del traffico totale, portando circa 1.110.000 passeggeri con rotte nazionali e internazionali. 

L’aeroporto di Trapani ha accolto voli provenienti da numerose città italiane come Bergamo, Milano Malpensa, Bologna, Pescara, Pisa, Roma, Napoli, Torino e Venezia (Treviso), oltre a rotte internazionali verso destinazioni come Charleroi, Bordeaux, Tolosa, Billund, Bratislava, Dusseldorf, Baden-Baden, Francoforte, Manchester, Stansted, Riga, Siviglia, Modlin, Katowice e la nuova tratta per Porto.

- Advertisment -

Altre notizie