giovedì, Giugno 20, 2024
31.1 C
Trapani
HomeAttualitàIl reddito in provincia di Trapani

Il reddito in provincia di Trapani

di Chiara Conticello

Il Comune più ricco in provincia di Trapani è Erice. A renderlo noto sono i dati pubblicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, relativi alle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche presentate nel 2023 e riferite all’anno di imposta 2022.

Per quanto riguarda la Sicilia, la provincia di Trapani è al penultimo posto, seguita da Ragusa, con un reddito medio di 19.348 euro.

I dati arrivano dividendo l’imponibile prodotto in provincia con il numero di contribuenti. E così, per stabilire tutti i dati dei vari Comuni che, in provincia di Trapani, sono 25. Al primo posto, come già detto, c’è Erice dove i contribuenti sono 16.752 per un reddito medio annuo lordo pari a 19.386,00 euro. Segue Trapani, con 34.000 contribuenti e un reddito di 18.319,00 euro. Terzo posto in provincia per reddito spetta al Comune di Favignana con appena 3.000 contribuenti e con un reddito che raggiunge quasi 17.500,00 euro.  Poco sopra i 17.000 euro, invece, si trova il Comune di Partanna con 6686 contribuenti. Segue Paceco e poi Misiliscemi e Valderice con un reddito medio annuo che supera di poco i 16.000 euro. Nove comuni invece si aggirano sui 15.000 euro di reddito medio. Si tratta di Alcamo, Mazara del Vallo, Gibellina, Marsala, Castelvetrano, Castellammare del Golfo, San Vito Lo Capo e Pantelleria. Poco più di 14mila euro è poi il reddito dei Comuni di Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Salemi e Custonaci. Secondo l’analisi del Ministero dell’Economia e delle Finanze, sono sette i Comuni con il reddito più basso in provincia di Trapani. Tutti si aggirano, chi più chi meno, sui 13mila euro. Si tratta di Vita, Santa Ninfa, Campobello di Mazara, Salaparuta e Poggioreale, che è il Comune con meno contribuenti di tutti: 917 in totale. Chiude la classifica Petrosino con 4.721 contribuenti e un reddito medio annuo di 13.260,00 euro. Secondo il Ministero dell’Economia e delle Finanze, i redditi dichiarati dai contribuenti in Italia sono cresciuti ma molto poco negli ultimi anni. Si parla, tra il 2002 e il 2022, di una crescita pari al + 0,2 per cento all’anno. Certo è che tanto bisognerebbe fare nel nostro territorio, soprattutto se si guarda ai redditi del nord Italia, che raggiungono i 30mila euro. È ovvio che la qualità e il costo della vita è diverso, ma non è difficile pensare che in provincia di Trapani si possa fare di più

Altre notizie