Trapani, l’olimpionico Yuri Floriani si dedica al rally

Yuri Floriani, stella dell’atletica leggera, ha deciso di dedicarsi al rally e si è accasato con la scuderia RO RACING dove vicepresidente è il valdericino Giuseppe Di Trapani

126

Dall’atletica leggera al rally. La storia del 38enne Yuri Floriani che ha indossato per dodici anni la maglia della nazionale in atletica leggera con sei titoli assoluti, la partecipazione a tre europei, un mondiale e due Olimpiadi ( Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016) dimostra come volere sia potere. Nella sua carriera da mezzofondista ha fatto registrare molteplici record. Adesso sogna di partecipare alla cronoscalata Trento-Bondone, che da piccolo andava a vedere con il padre Gilberto, dal quale ha ereditato la passione per i motori.
E per farlo si è affidato alla Scuderia “RO racing” il cui vicepresidente è il valdericino Giuseppe DI Trapani, noto come Cacafoco. A loro toccherà il compito di portare l’ex atleta delle Fiamme Gialle all’esordio nel mondo delle corse. Il programma prevede inizialmente la partecipazione a qualche Slalom di zona, come quello di Altofonte in programma il prossimo 22 e 23 Agosto, successivamente il 5 e 6 Settembre lo Slalom di Rocca Novara. Il campione Trentino esordirà a bordo di una Peugeot 106 Rally curata dal Team Marfia di Altofonte. Successivamente si valuterà la partecipazione ad una cronoscalata prima di concludere l’anno. E finalmente nel 2021 prendere il via della Trento-Bondone il sogno tanto ambito di Yuri Floriani.
Un curriculum di tutto rispetto, quello di Yuri Floriani, che nel 2017 ha subito lo stop : nell’ultimo Campionato Italiano, infatti, una caduta all’ultimo ostacolo mentre era in prima posizione ha portato la decisione di terminare la carriera e dedicarsi ad un’altra passione che nutre fin da piccolo “l’Automobilismo”.
Per la scuderia RO RACING sarà un vanto oltre che una sfida.
per il valdericino Cacafoco certamente un salto di qualità che dimostra come la sua perseveranza e la lungimiranza nel dedicarsi non solo da pilota ma anche da talent manager all’automobilismo con particolare predilezione per il rally.