martedì, Giugno 18, 2024
26.1 C
Trapani
HomeAttualitàI lavori al Balio, si va verso l'apertura a step dei giardini...

I lavori al Balio, si va verso l’apertura a step dei giardini comunali di Erice

di Mario Torrente

Ad Erice continuano i lavori al Balio. I giardini comunali della città del Monte riapriranno a step, probabilmente una parte già per fine mese.

L’ultimazione dei lavori al Balio di Erice era prevista per il 13 aprile. La scadenza è stata però prorogata, con i giardini comunali della città del Monte che riapriranno a step. Già nei prossimi giorni una parte dei viali voluti a suo tempo dal conte Agostino Pepoli dovrebbero tornare a essere nuovamente fruibili mentre per i primi di giugno, secondo quanto fatto sapere dal vicesindaco Gianni Mauro, tutto il Balio dovrebbe tornare ad accogliere gli ericini ed i visitatori. In autunno si passerà invece agli interventi di selvicoltura, nel periodo dell’anno indicato per mettere a dimora piante ed alberi in modo da farli attecchire e crescere con l’aiuto delle piogge invernali.

Il Balio riaprirà dunque in maniera graduale. Il progetto, dove è previsto il recupero e la valorizzazione dello storico giardino di Erice, è finanziato per un milione e 600 mila euro con fondi del Pnrr. I lavori sono partiti lo scorso novembre e stanno riguardando a 360 gradi uno dei luoghi più belli e visitati della città del Monte. Tra le altre cose, è prevista anche la collocazione delle antiche pigne di pietra che non ci sono più. Presto si potrà dunque tornare a passeggiare tra i viali alberati del Balio con vista grande bellezza sui versanti della montagna che fu della dea Venere. Una parte dei giardini ericini, quella nei pressi del bar e delle scalinate di accesso da viale Conte Pepoli, dovrebbe essere riaperta al pubblico entro fine mese o per i primi di maggio.

Qui, nei viali che si affacciano su Trapani e nella sua piana, i lavori sono ormai in dirittura d’arrivo, mentre per l’altra parte, quella dove c’è il Monumento ai Caduti ed ai giochi per i bambini, bisognerà aspettare ancora qualche settimana, ma a quanto pare non oltre i primi di giugno. C’è da dire, comunque, che la zona della “via della Pace” ed il piazzale davanti le Torri, quella con i panorami sull’Agroericino, il golfo di Bonagia e monte Cofano, è accessibile dal lato di San Giovanni.

GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG

Altre notizie