13.1 C
Trapani
martedì, Febbraio 27, 2024
HomeSport«Nessun rinvio della gara»

«Nessun rinvio della gara»

Il Trapani si aggiudicherà l’incontro a tavolino

Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, attraverso una nota ufficiale, non ha concesso il rinvio della gara Trapani-Angri in programma per oggi alle 14.30 allo stadio “Provinciale”.  La richiesta di rinvio avanzata della società campana non è stata accolta in quanto, verificata la documentazione allegata, non sussistono le cause di forza maggiore. Pertanto, la gara resta in programma alle 14.30. Si dovranno attendere quindi 45 minuti a cui seguirà il triplice fischio del direttore di gara. Successivamente sarà comunicato il 3-0 a tavolino e l’ingresso del Trapani ai quarti di finale di Coppa Italia Serie D.

Nelle ore scorse, invece, la dura comunicazione da parte dei supporters dell’Angri. Ecco di seguito la nota: «Il rispetto è alla base di qualsiasi rapporto umano, un sentimento o un’azione che viene mostrata nei confronti altrui. Questa indegna società non conosce nemmeno lontanamente cosa significhi questa parola. Il dover chiedere giorni di ferie al lavoro, soldi spesi per prenotare voli, treni, noleggio auto e lasciare per l’ennesima volta la famiglia a casa per amore della maglia. Questo ed altro ancora sembra essere all’oscuro di questi fantocci in giacca e cravatta. Anzi iniziamo a pensare che la loro mente sia addirittura tarata fino ad un certo limite, per non riuscire a capire cosa comporti ora la loro decisione priva di ogni logica e competenza. Dopo un comunicato ufficiale di un organo nazionale delle ore 10.02, – si legge – il quale comunicava il blocco del porto di Napoli verso le destinazioni siciliane, è impensabile che non ci sia stato modo e tempo per organizzare la trasferta alla volta di Trapani. Si sarebbe dovuto partire comunque, anche durante la notte, noi saremmo stati fieri anche se avessimo perso senza toccare palla, perché coscienti della situazione e dei sacrifici fatti. Invece avete fatto una figura di infimo livello a cui ancora adesso facciamo fatica a credere, frutto di una disorganizzazione e di un menefreghismo verso un’intera tifoseria, un’intera città che è sempre vicina alla propria casacca e non ha mai dato segno di cedimento in termine di sostegno. Noi eravamo da settimane già pronti e smaniosi per gli ennesimi km da macinare. Ora avete complicato le cose con le vostre mani e avete commesso un passo falso enorme nei nostri confronti, che non perdoneremo!»

In conclusione: «Se il concetto non vi è ancora chiaro. L’Us Angri 1927 siamo noi, fatevene una ragione, non vi basteranno le scuse, i comunicati o le interviste fatte di giri di parole, sono i fatti quelli che contano. Da domani potete fare le vostre valigie e prendere quel poco che vi appartiene in questa città
»

- Advertisment -

Altre notizie