Cerimonia di inaugurazione dell’ambulatorio veterinario di via Tunisi

1493

Sarà l’organizzazione di volontariato “Progetto casa codine felici” a gestire il servizio

L’amministrazione comunale di Trapani ha consegnato stamani all’associazione di volontariato “Progetto casa codine felici” l’ambulatorio veterinario che insiste all’interno del canile di via Tunisi e la gestione del servizio di accalappiamento. Il Comune si occuperà invece di fornire i pasti necessari per gli animali. Stamani alla consegna erano presenti insieme ai volontari dell’associazione il sindaco Giacomo Tranchida e l’assessore Ninni Romano accompagnati dal commissario della Polizia Municipale Roberto Acquaviva. Si tratta di un primo step, in attesa dell’apertura del canile di contrada Cuddia, affidato alla Trapani Servizi. Un progetto che prevede oltre all’accoglienza dei randagi, la realizzazione di un fidohotel dove le famiglie trapanesi possono lasciare in custodia per brevi periodi i propri animali.

GUARDA IL SERVIZIO