Trapani, è morto Antonino Ritondo

3569

Si è spento improvvisamente il capo console del ceto dei Pescatori

Un lutto improvviso ha colpito i componenti del sacro  gruppo “La lavanda dei piedi” e tutte le maestranze della Processione dei Misteri di Trapani. Si è spento, all’età di 52 anni,  il capo console del ceto dei pescatori, Antonino Ritondo, chiamato da tutti Nino.

La notizia è stata resa nota  dall’Unione Maestranze attraverso  un comunicato ufficiale del presidente Giuseppe Lantillo: “Esprimo a nome mio, del Consiglio di Amministrazione, i sentimenti più profondi di cordoglio e dolore nei confronti dei familiari tutti. A loro va la nostra vicinanza”.

Tante le attestazioni di cordoglio. Ritondo era una persona benvoluta ed apprezzata per il suo impegno nel ceto che riteneva “una grande famiglia”.  “Sarai capo console per sempre”- è la frase che chiude il post di commiato scritto su facebook dal gruppo “La Lavanda dei piedi”