Maltempo, situazione difficile in diverse città della provincia di Trapani

10581

Non è stata solo la città capoluogo ad essere interessata da un forte nubifragio che, seppur durato un’oretta, è stato di forte intensità. A Marsala, come a Mazara, si registrano alcuni negozi allagati, e sempre a Mazara l’acqua ha invaso persino il Pronto Soccorso; a Castelvetrano una voragine (ma non è l’unica) si è aperta nel manto stradale.
Vigili del fuoco e personale della protezione civile stanno intervenendo in tutta la provincia. Dalle 19 alle 23.30 di oggi, 31 interventi di soccorso sono stati effettuati dai Vigili del fuoco: automobilisti in difficoltà, interventi in corso per allagamenti e prosciugamenti.
Rinforzi arrivati anche da Palermo e Caltanissetta.
Raddoppiato il dispositivo di soccorso della sede centrale. Istituita la Sala Crisi per l’emergenza maltempo al Comando provinciale di Contrada Milo
Ancora 15 interventi in coda.
La strada da Erice a Valderice è stata interrotta al traffico per diverse ore a causa dei detriti che si sono depositati in modo abbondante. Il territorio di Erice ha richiesto numerosi interventi delle squadre dei volontari di protezione civile per liberare auto impantanate. Ad avere la peggio, stavolta, non è stata la sola città di Trapani dove, rispetto a lunedì scorso, l’acqua è riuscita a defluire in maniera migliore sebbene ci siano ancora intere zone in difficoltà.
Una situazione, quella odierna, che deve fare allarmare chi di competenza rispetto a queste continue intemperie meteorologiche. Le nostre città, evidentemente, non sono più in grado di contenere le acque piovane, il cui fenomeno di abbattimento ha assunto dimensioni preoccupanti.