Coronavirus. Cambiano le procedure per le prestazioni sanitarie ordinarie

2635

Istruzioni per l’uso e numeri telefonici utili dell’ASP Trapani per avere informazioni

La pandemia, la mobilitazione della strutture sanitarie, le misure di sicurezza e igiene e il distanziamento sociale, impongono nuove procedure di accesso alle consuete prestazioni sanitarie. L’ASP di Trapani ha diffuso stamani alcune modifiche alle procedure di accesso.

ESENZIONE TICKET PER REDDITO

Predisposta dalla Regione una proroga fino al 30 giugno (per informazioni contattare il n. telefonico 0923.472618).

SCELTA O CAMBIO DEL MEDICO DI FAMIGLIA O DEL PEDIATRA


L’utente può collegarsi sul portale aziendale (www.asptrapani.it) e attivare la procedura accedendo alla sezione “cambio medico”.

VISITE SPECIALISTICHE

Infine si comunica che presso l’area ambulatoriale di ogni distretto è stata attivata apposita postazione con infermiere “filtro”, allo scopo di accogliere l’utente per le prestazioni urgenti e indifferibili. Per qualunque chiarimento sull’assistenza specialistica e per l’erogazione di prestazioni Urgenti (entro 3 giorni) e Brevi (entro 10 giorni) contattare il n. telefonico 0923.472459.

PIANO TERAPEUTICO PROSSIMO ALLA SCADENZA / SCADUTO / DA MODIFICARE / PIANO TERAPEUTICO IN SCADENZA:

L’utente può chiamare il Medico di Medicina Generale / Pediatra di Libera Scelta per ottenere una proroga fino al 30 giugno 2020 anche tramite e-mail.

PIANO TERAPEUTICO SCADUTO O DA MODIFICARE:

L’utente può chiamare telefonicamente il MMG / PLS che contatta il medico specialista al fine della predisposizione del piano terapeutico aggiornato, che potrà essere inviato per via e-mail e quindi allegato anche in copia alla ricetta SSN (Sistema Sanitario Nazionale).

ASSISTENZA PROTESICA E INTEGRATIVA

Tutte le procedure relative alla fornitura ai soggetti aventi diritto vengono eseguite, ove possibile, per via telematica.

Prorogate fino al 30 giugno le prescrizioni relative a: prodotti per alimentazione speciale, ausili per il controllo della glicemia, materiale per stomia, materiale per tracheostomia, ausili per incontinenza.

A seguito di richieste regolarmente autorizzate degli aventi diritto, i prodotti per terapia enterale, integratori, VAC-therapy, vengono consegnati dalle Ditte presso il Distretto e successivamente forniti all’utente presso il proprio domicilio, dal personale distrettuale munito degli opportuni Dispositivi di Protezione Individuale.

Per le protesi tipo calzature, busti, sedie pieghevoli e apparecchi acustici, il cittadino avente diritto e già in possesso di apposita prescrizione, comunicherà agli uffici preposti del Distretto la Ditta individuata (secondo i diritti di libera scelta) che, ricevuta la relativa autorizzazione, provvederà alla consegna dei dispositivi protesici.

Per la richiesta di materiale finalizzato alle medicazioni, le relative prescrizioni verranno inviate dall’utente o dall’operatore sanitario a mezzo e-mail con individuazione della Farmacia prescelta dallo stesso utente e gli uffici preposti provvederanno ad autorizzare la relativa fornitura.

Per tutta l’Assistenza Protesica e Integrativa, consultare il sito Aziendale per informazioni su recapiti telefonici e indirizzi mail e in ogni caso contattare il n. telefonico 0923.472489 / 613 / 509 / 521.

UNITA’ VALUTATIVE MULTIDIMENSIONALI

Le attività di valutazione multidimensionale poste in carico alle UU.VV.MM. Distrettuali sono limitate a situazioni assolutamente indispensabili (es: i primi accessi in ADI, in Cure Palliative o in RSA) e limitando le valutazioni domiciliari ai casi strettamente necessari.

Le proroghe vengono preferibilmente effettuate sulla sola scorta delle cartelle cliniche, salvo casi particolari.

Le dimissioni protette potranno essere poste in essere dai Medici di reparto attraverso una relazione trasmessa al PUA che, di concerto con le UU.VV.MM. e nel più breve tempo possibile, ne autorizzerà l’inserimento nel più appropriato setting assistenziale (Cure palliative; ADI ed RSA).

Le attività relative alle valutazioni dei disabili gravissimi sono garantite fino a nuove disposizioni regionali in materia.

L’accesso presso il domicilio, qualora strettamente necessario, è preceduto dalla consultazione telefonica dell’utente o del care giver al fine di verificare lo stato epidemiologico del nucleo familiare dello stesso, fornendo eventuali informazioni di pertinenza al servizio di epidemiologia territorialmente competente, considerando la possibilità di riprogrammare la valutazione a domicilio in epoca successiva.

Per chiarimenti sull’Assistenza Domiciliare, Cure Palliative e ricoveri in RSA contattare il n. telefonico 0923.472304 /306/307 (mail: puatrapani@asptrapani.it).