Segesta inedita, prima domenica del mese a ingresso gratuito. Nuovi percorsi, cantieri di scavo e trekking degli Elimi

124

Al Parco archeologico di Segesta – dove domenica prossima, prima del mese, l’ingresso sarà gratuito – c’è un itinerario per ogni desiderio: gli appassionati potranno visitare con CoopCulture lo scavo della Casa del Navarca che ha portato alla luce un’importante strada di collegamento che gli archeologi giudicano di grande importanza; i trekker amanti della natura, potranno invece partecipare al trekking degli Elimi, una delle esperienze più gettonate del Parco.

E per chi vuole programmare in anticipo, sono già disponibili i biglietti per i due spettacoli più attesi del Segesta Teatro Festival: il 28 luglio Alice canta Battiato e il 25 agosto, Resurrexit Cassandra, Sonia Bergamasco interpreta la disgraziata profetessa, guidata dalla mano di Jan Fabre.

CASA DEL NAVARCA. La visita al cantiere di scavo, guidata dagli archeologi di CoopCulture sarà disponibile alle 15.30, 16.30 e alle 17. Siamo sull’Acropoli Sud, qui sorgeva la cosiddetta Casa del Navarca di cui sono visibili i resti, e una grossa porzione di pavimentazione a mosaico unica nel suo genere, una sorta di antico gioco illusorio a tessere romboidali a tre colori dall’effetto tridimensionale. Una meraviglia, che gli archeologi durante la visita collegheranno all’impianto urbanistico di Segesta, alle tecniche edilizie per riflettere con i visitatori sulle ipotesi che investono la domus.

Alle 9,30 partirà invece il Trekking degli Elimi, esperienza immersiva sul territorio per scoprire zone del parco poco conosciute, come il santuario in contrada Mango, lungo un percorso tra sorgenti, cascatelle, agrumeti. Il percorso di 4 km raggiunge Case Barbaro per costeggiare, in totale sicurezza, lo strapiombo della montagna: girando intorno a balze rocciose su un sentiero sterrato, si passa da grotta Vanella, per raggiungere l’area archeologica del santuario. Da qui, inerpicandosi lungo il costone del Vallone della Fusa, si seguirà il sentiero che porta allo Stazzo sede dell’Antiquarium.

Si potrà anche scegliere, alle 10.30, SEGESTA EXPERIENCE, visita approfondita al Parco archeologico di Segesta, in maniera da non perderne alcuna caratteristica, anche quelle meno indagate. “Segesta experience” toccherà il tempio dorico, lo splendido teatro affacciato sulla vallata con la cavea a ferro di cavallo; l’Agorà, e l’antiquarium in cima alla collina, raggiungibili con le navette del Parco.

Info orari e visite / biglietti SegestaTeatroFestival: www.coopculture.it