Sabato a Partanna lo spettacolo CLOWN VS COVID interpretato dai giovani dei licei

53

Andrà in scena sabato sette maggio alle ore 20.30, presso l’Auditorium Giacomo Leggio di Partanna, lo spettacolo CLOWN VS COVID, scritto ed interpretato dai giovani dei licei di Partanna, diretti da Francescamaria Accardo, per la regia di Giacomo Bonagiuso. Lo spettacolo si inscrive come esito del progetto Tratrinclusi avviato dall’Istituto D’Aguirre-Dante Alighieri di Salemi e Partanna, in sinergia con il Libero Consorzio dei Comuni della Provincia di Trapani, e l’Associazione Teatro Libero di Castelvetrano Selinunte. L’ingresso a teatro sarà libero e disciplinato dalle norme anti Covid ancora vigenti.
CLOWN VS COVID parla del mondo giovanile che si risveglia bruscamente dopo il letargo pandemico, in un clima di guerra. Dopo il Covid che ha distrutto legami, abbracci, speranze, adolescenze, questo giovani raccontano con ironia e umorismo, ma anche con sarcasmo e forza, come si sono ritrovati catapultati in una specie di incubo. Pandemia, distanziamento, malattia, e guerra. Ingredienti bastevoli a mettere a prova ogni socialità. “Il teatro allora riprende il suo ruolo, all’interno del mondo della scuola e della società giovanile di questo territorio – dice il regista Giacomo Bonagiuso – e contribuisce a liberare queste adolescenze così provate, dal peso della rinuncia, dal dolore della solitudine. E lo fa con gli strumenti che solo il teatro ha: la vitalità e la coralità. Perché in scena nessuno si salva da solo. Ma si condivide la stessa barca, insieme”. “E’ stata una opportunità unica per i nostri ragazzi – dice la Dirigente Francesca Accardo – che hanno così recuperato un pezzo di vita che è stato loro sottratto”.