Roberto Fico questa sera a Paceco contro l’autonomia differenziata

0
165

Un incontro e insieme un confronto per capire e per spiegare cos’è l’autonomia differenziata, una progetto di riforma che potrebbe cambiare radicalmente la vita degli italiani: in meglio al nord, in peggio al sud. Si terrà questa sera con inizio alle ore 20.30, presso il Centro Diurno Comunale di Paceco, organizzato dal M5S nazionale.

Sono previsti gli interventi di: Roberto Fico già Presidente della Camera dei Deputati; Giovanni Scala, professore di Diritto Costituzionale all’Università di Palermo; Liria Canzoneri, Segretaria Generale della CGIL Trapani.

La riforma dell’autonomia differenziata prevede per le Regioni la possibilità di trattenere parte del gettito fiscale sul proprio territorio, e di chiedere allo Stato competenza esclusiva su 23 materie di politiche pubbliche: «è la “secessione dei ricchi” afferma l’on. Cristina Ciminnisi nel presentare l’incontro – e inciderà su sanità, istruzione, servizi sociali, economia. Ogni regione potrà determinare regolamentazioni diverse in molti ambiti della vita pubblica, con gravi ripercussioni negative soprattutto al sud». Il Ddl è stato aspramente criticato, oltre che da parti politiche, come il M5S, anche da parte di economisti e sociologi che ne contestano sia gli aspetti tecnici, sia i possibili effetti sociali che aumenteranno il divario tra nord e sud del Paese.

«La riforma – conclude Ciminnisi – assicurerà molti più finanziamenti alle regioni del Nord, che già dispongono di maggiori risorse rispetto a quelle del Sud, violando ogni principio etico e costituzionale di solidarietà nazionale e di perequazione fiscale. L’incontro di questa sera, è rivolto a quanti vorranno comprendere meglio le dinamiche di questa riforma che punta su un regionalismo spinto e asimmetrico che favorisce il settentrione e cambierà concretamente la vita quotidiana dei cittadini del meridione d’Italia, penalizzandoli».