Ancora allerta meteo

6815

Dopo la finestra di sole di questa mattina nel primo pomeriggio nel Trapanese sono tornate le piogge. Anche per oggi allerta meteo gialla della Protezione Civile.

Nel primo pomeriggio di oggi è tornata la pioggia. Dopo il sole di questa mattina nel primo pomeriggio il cielo è tornato ad annuvolarsi dall’entroterra. I nuvoloni hanno portato altri acquazzoni. Pioggia abbondante ad Erice, dove le strade acciottolate del borgo medievale con la pendenza delle vie si sono quasi trasformati in corsi d’acqua.

GUARDA IL VIDEO DELLA PIOGGIA AD ERICE

La Protezione Civile è in allerta visto che nel pomeriggio si attendono piogge. Anche a carattere temporalesco. Ieri mezza provincia è finita sott’acqua per le forti piogge di ieri, con strade allagate trasformati in corsi d’acqua. I video hanno iniziato a fare il giro della rete, fotografando macchine bloccate nell’acqua, tombini otturati e strade allagate. I disagi maggiori hanno interessato il Belice, a partire da Castelvetrano, dove diversi automobilisti sono rimasti bloccati nelle loro auto a causa delle strade allagate. Qualcuno sarebbe anche stato costretto a salire sul tetto della proprio vettura. Diverse le richieste di intervento ai vigili del fuoco e Polizia Municipale. Strade allagate anche a Marsala, a partire da via XI Maggio e zona porto. Diversi i tombini otturati. Allagamenti, con veri e propri fiumi d’acqua per le strade, a Campobello di Mazara ed a Mazara del Vallo. La perturbazione ha insomma colpito in maniera più forte la parte meridionale della provincia di Trapani. Nel capoluogo invece non ci sono stati particolati disagi, come confermato dall’assessore Peppe La Porta. Non ci sono state strade allagate e tombini otturati. Le idrovore sono rimaste operative, pompando l’acqua. Ed evitando così allagamenti. La soglia di attenzione è comunque rimasta alta per tutta la notte considerato l’allerta meteo gialla diramata dalla Protezione Civile. I temporali hanno infatti riguardato anche l’hinterland trapanese. E potrebbe essere stato causato da un fulmine l’incendio che ieri pomeriggio è divampato in magazzino nell’area industriale nei pressi della via Isola Zavorra, provocando l’incendio di alcuni imballaggi. Per domare il rogo s’è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Ed il fumo ha invaso anche gli studi di Telesud, dove il personale è stato costretto ad uscire. Poco dopo la situazione è tornata alla normalità, con la diretta di ThePoliticom che è andata in onda regolarmente con tutti gli ospiti in studio. Nel territorio ericino, in via Argenteria un sasso è finito sul manto stradale, provocando danni ad un’auto, mentre in via Pegno un’automobile è invece finita in un scavo dove sono in corso dei lavori. Un taglio stradale per un allaccio alla rete fognaria, come spiegato dall’assessore Gianrosario Simonte, che è diventata una “trappola” per la macchina che con le ruote di destra c’è finita dentro. Fortunatamente le persone che viaggiavano sul mezzo non si sono fatte niente di grave. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani di Erice assieme ai volontari della Protezione civile, con le squadre di “Humanitas” ed “Angeli del Soccorso” che, coordinati dal responsabile comunale Peppe Tilotta, hanno monitorato la situazione dove c’è stato bisogno di intervenire.

A causa interruzione elettrica negli impianti di Bresciana ed Inici, sembrerebbe legata al maltempo di queste ore, si avranno disagi sulla erogazione idrica sia a Trapani che nelle frazioni. Per normalizzare la situazione occorrono circa due giorni. Salvo imprevisti.

Mario Torrente