Pubblicità
<tonno auriga

Dopo la scorta a Liliana Segre, testimone degli orrori di Auschtwiz, è partita da Trapani una mobilitazione spontanea che si è concretizzata nell’idea di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre in tutti i comuni. Il giusto modo per dire a quella bambina cacciata da scuola per colpa di leggi ingiuste che no, non accadrà più. Alcuni amministratori di Trapani, Erice, Paceco, Castellammare, Favignana, Castelvetrano, San Vito Lo Capo, Marsala, Salemi e Mazara del Vallo, stanno già predisponendo gli atti necessari e il gruppo che spontaneamente si è costituito metterà a disposizione una bozza di mozione predisposta su iniziativa della consigliera di Trapani, Marzia Patti, affinché questo lavoro di collaborazione tra comuni possa allargarsi a tutte le realtà della nostra provincia.