14.6 C
Trapani
domenica, Dicembre 10, 2023
HomeAttualitàMarsala: rilanciare il cammino di Pace legato a educazione civica, buone pratiche...

Marsala: rilanciare il cammino di Pace legato a educazione civica, buone pratiche e al decoro del territorio

Rilanciare il cammino di Pace legato a educazione civica, buone pratiche e al decoro del territorio. Questo il filo conduttore dell’edizione 2023 di LUCI DAL MEDITERRANEO che si avvia a Marsala venerdì prossimo e che proseguirà fino a dicembre. L’evento istituzionalizzato, quest’anno focalizza l’attenzione sul processo di trasformazione e rigenerazione della città, da qualche giorno avviato nei quartieri popolari, negli anni spesso trascurati. L’Amministrazione comuale ha già stanziato oltre 13 milioni di euro provenienti dal Pnrr, per progetti di riqualificazione nei quartieri di Sappusi, Amabilina e via Istria. “A questi finanziamenti, aggiunge il sindaco Massimo Grillo, si aggiungono progetti per migliorare il decoro e l’illuminazione, installare nuovi sistemi di videosorveglianza e aumentare la presenza di agenti di Polizia Municipale. Vogliamo rendere questi luoghi più accoglienti e sicuri per tutti i cittadini. Avvieremo percorsi di partecipazione democratica per garantire un maggiore decoro dei luoghi, promuovere la legalità e prenderci cura assieme degli spazi pubblici. Solo insieme, possiamo fare la differenza nella trasformazione dei nostri quartieri”.

Queste le premesse con le quali prende il via il programma LUCI DAL MEDITERRANEO 2023 che si apre il 6 ottobre prossimo con la presentazione a studenti e personale scolastico del progetto del “Campus Scolastico” che sorgerà dalla demolizione dell’ex Istituto “Cosentino” (ore 10:30, Scuola M. Nuccio). In pratica, un’anteprima dell’illustrazione del più ampio progetto di “Rigenerazione Urbana del Quartiere” (sono in corso anche lavori dello IACP) che sarà rivolta a tutti i residenti di via Istria e che avrà luogo alle ore 20:30 nel piazzale del Centro Aggregativo “Gaspare Umile”. Seguirà una degustazione di prodotti tipici e lo spettacolo RIDI E BALLA CON NOI, musica e cabaret con Patrizio – Maurizio Favilla – Alba Isaia – Maurizio Rallo. In questo primo week end di LUCI DAL MEDITERRANEO – tra gli altri appuntamenti – anche il conferimento della CITTADINANZA ONORARIA all’ON. PIETRO BARTÒLO (medico di Lampedusa), l’intitolazione di una strada all’archeologa HONOR FROST (scoprì la Nave Punica) e il Convegno GREEN CITY (buone pratiche per l’economia circolare).

I prossimi incontri negli altri due quartieri si svolgeranno il 28 ottobre a Sappusi (preceduto dalla inaugurazione di un Murale) e il 24 novembre ad Amabilina (con intitolazione della Social Housing a CHIARA LUBICH).

Rimandando a siti e canali social istituzionali per il programma completo di LUCI DAL MEDITERRANEO, evidenziamo che tra gli interessanti appuntamenti di novembre figurano le intitolazioni di vie, nel quartiere Amabilina, a personalità illustri del ‘900 e gli incontri su “Dialogo tra Religioni e Cultura”, nonché l’inaugurazione del “Museo del Vino”. LUCI DAL MEDITERRANEO Si chiuderà a dicembre, in Piazza della Repubblica, con l’accensione dell’Albero di Natale.

- Advertisment -

Altre notizie