“Lo sport: pari opportunità, dialogo tra generazioni e miglioramento della qualità della vita”: è il tema dell’evento, a cura della Uil Pensionati e dell’ADA Sicilia, che si è tenuto a Trapani presso la sede della Uil, di via Nausicaa.
Al centro dell’iniziativa, le qualità umane e sportive di Gioacchino Mancuso, del Team Athena, che nel marzo scorso è stato proclamato campione europeo K1 Martial Kombat Pro. Ed al giovane atleta, che non ha mai mancato di esprimere gratitudine ai maestri che gli hanno permesso, con i loro insegnamenti, di raggiungere gli altissimi livelli odierni, nel corso dell’incontro tenuto alla Uil è stato consegnato un riconoscimento.
Presente all’iniziativa il segretario generale della Uil Trapani Eugenio Tumbarello, oltre che i rappresentanti della Uil pensionati e dell’Ada Sicilia. Proprio nella figura del giovane trapanese, il sindacato dei pensionati e l’associazione hanno individuato valori quali l’impegno e la dedizione e il ruolo delle attività motorie in un’ottica di promozione di corretti stili di vita.

GUARDA IL SERVIZIO