Pubblicità
<tonno auriga

Via libera della Covisoc alla partecipazione del Trapani Calcio al campionato di serie B

Dopo la promozione in serie C, le vicende relative alla cessione da De Simone a Heller e la corsa contro il tempo per presentare tutta la documentazione per l’iscrizione, ora il via libera ufficiale delle istituzioni calcistiche: nel 2019/2020 il Trapani giocherà in serie B.
Nella giornata di ieri erano attesi i verdetti della Covisoc riguardo le documentazioni presentate dalle società aventi diritto all’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. C’era apprensione in città, dove la tifoseria temeva di perdere la categoria conquistata meno di un mese fa in finale playoff contro il Piacenza. E invece i la società granata parteciperà regolarmente al campionato di Serie B, avendo avuto parere positivo dalla Covisoc. Ad annunciarlo la stessa società con questo comunicato:
“Il Trapani Calcio è in Serie B! Come ripetutamente assicurato dalla dirigenza nei giorni passati, la Società granata ha superato con esito positivo tutte le verifiche in ordine ai criteri infrastrutturali, sportivi-organizzativi ed economici. Presso la segreteria del Trapani Calcio sono state notificate le comunicazioni delle Commissioni in ordine ai criteri previsti per l’ottenimento della Licenza Nazionale ai fini dell’ammissione al campionato di Serie B 2019/2020, ossia infrastrutturali, sportivi-organizzativi, legali ed economico-finanziari”.
Ora non resta che completare l’organigramma societario e individuare l’allenatore. Il Gruppo Heller avrà un po’ più di tranquillità per sistemare tutto in vista della prossima stagione.
Se a Trapani sono tutti felici grande angoscia invece a Palermo,  dove, la commissione di vigilanza ha dato parere negativo per l’iscrizione in Serie B. Il club rosanero non potrà disputare il prossimo campionato cadetto. Le possibilità di ribaltare il giudizio sono pressoché nulle, il Palermo è sempre più nel baratro della Serie D.