Pubblicità
<tonno auriga

Diverse le celebrazioni tenute oggi in occasione del 25 aprile. A Trapani cerimonia in piazza Martiri della Libertà.

Trapani festeggia il 74° anniversario della liberazione dal nazifascismo e ricorda i suoi eroi. Una celebrazione inclusiva e non di parte come le polemiche alimentate in questi giorni vorrebbero far credere. Una giornata per ricordare quanti si immolarono per la libertà, quanti lottarono contro un regime che con la violenza e le leggi razziali unitamente alla scelta di allearsi con i nazisti, contribuirono a scrivere una delle pagine più scure della nostra storia.La liberazione non può essere ascritta a schieramenti ne può avere padri e figliastri, l’Italia liberata è patrimonio di tutti e va difeso così come ricordato in questi giorni dal Capo dello Stato.A Trapani e nei maggiori centri della provincia, grazie all’ANPI sono state ricordate le vittime, in particolare a Erice nella omonima via è stato ricordato Ermelindo Lungaro.

Il 25 aprile è stato celebrato anche a Paceco dove è stata deposta una corona di alloro davanti al monumento dove si trova la lapide posizionata di recente in ricordo dei partigiani pacecoti. Presente alla cerimonia di questa mattina il sindaco Giuseppe Scarcella ed il presidente dell’Anpi di Trapani Aldo Virzì. ASCOLTA LE INTERVISTE.

GUARDA IL SERVIZIO DELLA CERIMONIA TENUTA A TRAPANI

GUARDA IL SERVIZIO DELLA CERIMONIA TENUTA A PACECO